"Firmò il manifesto sulla razza", il Consiglio comunale di Bari cancella l'intitolazione di una via allo scienziato Nicola Pende

Approvato un ordine del giorno proposto da Danilo Cipriani del gruppo Bari Bene Comune: "Rinominiamola onorando Alba De Cespedes, poetessa, giornalista, partigiana e animatrice fra le prime di Radio Bari".

La Città di Bari è pronta a cancellare l'intitolazione a Nicola Pende di una via tra i quartieri Carrassi e Poggiofranco di Bari. Ieri il Consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno proposto da Danilo Cipriani del gruppo Bari Bene Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Una strada di Bari, della nostra città, - dice Cipriani - non poteva restare dedicata a Nicola Pende, controversa figura di accademico fortemente legato al passato regime fascista e che firmò, insieme ad altri nove studiosi razzisti, il famigerato Manifesto della Razza. Non poteva restare così. Ieri la battaglia di Bari Bene Comune è stata vinta. È stato approvato, infatti, dal Consiglio Comunale un ordine del giorno da me presentato che impegna l'amministrazione comunale a rimuovere quel nome da una via della nostra città, da sempre portatrice di principi quali la democrazia, l'uguaglianza, la libertà”. Bari Bene Comune ha proposto al Consiglio di intitolare la strada alla scrittrice Alba de Cespedes, poetessa, giornalista, partigiana, animatrice fra le prime di Radio Bari nel 1943, la prima radio libera di una Europa ancora in gran parte sotto il giogo nazista: “Ringrazio per il prezioso supporto La Giusta Causa, Convochiamoci per Bari e Anpi” ha ribadito Cipriani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Violento scontro tra moto e suv: grave centauro, trasportato in codice rosso al Policlinico

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

Torna su
BariToday è in caricamento