Campo multifunzionale, illuminazione e aree per cani: riapre il giardino di via Suglia a Japigia

La zona verde è stata completamente riqualificata a seguito di lavori allestiti dal Comune. L'Amiu ha 'bonificato' il giardino e la zona parcheggi dai rifiuti

E' stato riaperto il giardino di via Suglia 62 a Japigia, completamente riqualificato con lavori che hanno permesso all'aera di dotarsi di un campo sportivo polifunzionale di basket e pallavolo, impianto di illuminazione a chiamata e due aree recintate per lo sgambamento dei cani. L'Amiu ha ripulito completamente l'area parcheggio retrostante, dove vi erano numerosi rifiuti e bonificato l'intera superficie a verde. Fino alla fine dell’estate il giardino tornerà ad essere aperto dalle ore 7 per chiudere alle 24, mentre nei mesi invernali la chiusura sarà anticipata alle 21.

“Oggi riconsegniamo ai cittadini un altro spazio verde riqualificato - dichiara l'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso - grazie all’impiego dei fondi di un vecchio appalto municipale dell’importo di circa 120.000 euro con il quale la scorsa estate è stata eseguita una nuova area giochi a Torre a Mare e che riguarda anche la fornitura di giochi delle prima area ludica consegnata a Sant’Anna, come da indicazioni pervenuteci dal Municipio I. Grazie all’intervento questo giardino si arricchisce di alcune nuove funzioni a disposizione dei fruitori, quella sportiva e quella correlata alle aree per cani, con  cui contiamo di rendere più frequentato ed apprezzato questo spazio verde della città”. “In ogni spazio pubblico che riqualifichiamo - aggiunge l'assessore allo Sport Pietro Petruzzelli - stiamo inserendo un playground e degli attrezzi ginnici perché siamo convinti che tutte le aree libere della nostra città vadano occupate con le energie sane degli sportivi e dello sport, professionistico e non. Spero che il campo venga vissuto e usato da tantissimi giovani e bambini che magari potranno imparare ad amare un nuovo sport praticandolo sotto casa. Il nostro obiettivo è avere in ogni quartiere un’area dove si possa praticare lo sport a corpo libero e utilizzare così la disciplina sportiva come aggregatore sociale e strumento per animare e far vivere le nostre piazze e i nostri parchi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento