Attualità

Stalkera la sua ex con minacce e ingiurie sui social nonostante sia ai domiciliari: giovane finisce in carcere

Secondo le indagini, la vittima era esasperata da 2 anni di violenze psicologiche e fisiche. Il suo ex compagno avrebbe continuato a perseguitarla attraverso la creazione di profili falsi sui social network

Era agli arresti domiciliari ma avrebbe inviato messaggi ingiuriosi e minacce nei confronti della sua ex compagna, assillandola anche con videochiamate per sapere con chi e dove fosse: i carabinieri della Stazione di Bari Picone hanno bloccato un uomo a seguito di una denuncia da parte della ex.

Secondo le indagini, la donna era esasperata da 2 anni di violenze psicologiche e fisiche. Attraverso la creazione di profili falsi su social network riconducibili alla stessa vittima, il suo ex compagno, già agli arresti domiciliari presso la propria abitazione per reati riguardanti allo spaccio di sostanze stupefacenti, le avrebbe inviato numerosi messaggi dal tono ingiurioso con altrettante minacce gravi. I Carabinieri, dopo aver assistito alla conversazione e aver riconosciuto l’interlocutore, poiché già noto alle forze dell’ordine, sono intervenuti facendo irruzione nell'abitazione dell'uomo. 

Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti due telefoni cellulari utilizzati per gli atti persecutori nel confronti della ex, nonché una modica quantità di sostanza stupefacente detenuta per solo uso personale. Per lui, dopo l'arresto, si sono aperte le porte del carcere di Trani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalkera la sua ex con minacce e ingiurie sui social nonostante sia ai domiciliari: giovane finisce in carcere

BariToday è in caricamento