Attualità

La Xylella avanza verso il Barese: scoperto un ulivo infetto a poche centinaia di metri dalle campagne di Monopoli

Il ritrovamento comporterà l'immediata verifica delle piante ospiti circostanti per capire l'effettiva entità del nuovo focolaio. Si tratta di piante vicine alla Statale 16

La Xylella Fastidiosa si avvicina al Barese: è stato scoperto, infatti, un nuovo focolaio con un ulivo infetto è stato scoperto  in località 'Lamalunga' in agro di Fasano, in provincia di Brindisi, ma ad appena 350 metri dal confine dell'agro di Monopoli, in provincia di Bari, coincidente con l'attuale limite della zona cuscinetto.La notizia è riportata dall'Adn Kronos che cita il sito infoxylella.it, portale che da tempo monitora la diffusione della malattia portatrice del disseccamento e della conseguente morte delle piante.

Il ritrovamento comporterà l'immediata verifica delle piante ospiti circostanti per capire l'effettiva entità del nuovo focolaio. Si tratta di piante vicine al tracciato Statale 16, a circa 200 metri da un'area di servizio della corsia direzione nord. Infoxylella ritiene che la diffusione della malattia possa percorrere "preferenzialmente le direttrici stradali per poi consolidarsi con una diffusione locale più capillare sul territorio dovuta al movimento attivo dei vettori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Xylella avanza verso il Barese: scoperto un ulivo infetto a poche centinaia di metri dalle campagne di Monopoli

BariToday è in caricamento