Martedì, 23 Luglio 2024
Attualità

Lotta alla Xylella, entro il 10 giugno i trattamenti obbligatori contro il batterio: 14 Comuni interessati nel Barese

Le indicazioni emanate dall'Osservatorio fitosanitario regionale: dal monitoraggio, evidenzia la Regione, "si registra un costante aumento del numero di individui adulti dell’insetto vettore" che rende alto il rischio di trasmissione della malattia

Sono in tutto quattordici i Comuni del Barese (compresa la città di Bari) nei quali, secondo l'ultima circolare emanata dall'Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia, entro il 10 giugno dovranno essere eseguiti i trattamenti insetticidi obbligatori per il contrasto alla Xylella fastidiosa.

In particolare, nell'agro dei Comuni di Monopoli, Polignano, Alberobello, Castellana Grotte, Mola, Conversano, Putignano, Locorotondo e Noci, ricadenti nelle rispettive aree delimitate, "è obbligatorio eseguire entro il 10 giugno 2024 i trattamenti insetticidi - si legge in una nota della Regione tenendo presente che l’immediatezza dell’esecuzione ne massimizza l’efficacia".  Dai dati del monitoraggio - viene ancora evidenziato - si registra un costante aumento del numero di individui adulti dell’insetto vettore, la sputacchina (Philaenus spumarius). Questo incremento della popolazione comporta un elevato rischio di trasmissione e diffusione del batterio. Questi i comuni in area delimitata a Xylella fastidiosa sottospecie pauca, nei quali è necessario intervenire sulle colture di olivo e mandorlo. Non vige l’obbligo sulle altre colture suscettibili in quanto non sono presenti prodotti autorizzati.

Nei Comuni rientranti nell’area delimitata per la Xylella fastidiosa sottospecie fastidiosa (ovvero Triggiano, Bari, Noicattaro, Capurso e Valenzano), sono state individuate anche piante infette da Xylella fastidiosa sottospecie multiplex ed è in corso di aggiornamento la delimitazione dell’area. Gli interventi obbligatori devono interessare le colture di olivo, mandorlo e vite. Non vige l’obbligo sulle altre colture suscettibili al batterio, in quanto non sono presenti prodotti autorizzati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alla Xylella, entro il 10 giugno i trattamenti obbligatori contro il batterio: 14 Comuni interessati nel Barese
BariToday è in caricamento