Come tornare in forma dopo le vacanze: 7 consigli utili

Chili di troppo e gonfiore: la parola d'ordine è 'rimettersi informa'! Come? Ecco sette regole da seguire

©Pexels

Le vacanze sono sinonimo di serate tra amici, cibo, un bicchiere di troppo...e qualche chilo in più sulla bilancia.
Il rientro a lavoro e alla vita di sempre ci mette anche il desiderio di rientrare nelle robe e stare bene, in forma. Per alcuni potrebbe essere una tragedia ma non è difficile se si osservano alcune semplici strategie: in questo modo i chili in più andranno via e si avrà anche il desiderio di conservare nel tempo queste buone abitudini alimentari.

Ecco allora 7 strategie da seguire per una dieta sana e per tornare velocemente in forma dopo le vacanze.

Disintossica l'organismo

Prima di tutto, per sgonfiarsi dopo le vacanze, è importante disintossicare l'organismo dalle tossine accumulate durante l'estate, mettendo al bando per qualche giorno tutte le bevande a base di caffeina, teina e alcol e le bibite gassate. Queste ultime, in particolare, contengono moltissimo zucchero, che sicuramente non aiuta nella lotta contro i chili di troppo: eliminare del tutto dalla dieta le bibite gassate, infatti, raddoppia le possibilità di perdere peso, soprattutto nelle fasi iniziali della dieta.  
Inoltre, aiuta il tuo corpo bevendo molta acqua naturale, riducendo il consumo di sale e oli da condimento e dormendo a sufficienza: recuperare i ritmi regolari del sonno, infatti, è un valido aiuto per tornare in forma!

Colazione sana e completa 

La prima colazione è un pasto fondamentale della giornata: infatti, fornisce l’energia necessaria per affrontare le attività della giornata, favorisce le performance intellettuali e fisiche e migliora la qualità nutrizionale complessiva della dieta. Inoltre, fare regolarmente colazione aiuta ad accelerare il metabolismo, e i carboidrati complessi consumati durante questo pasto, come il pane, le fette biscottate, i biscotti e i cereali), ma anche le proteine e i grassi (apportati principalmente dal latte e dai derivati), conferiscono un indice glicemico ridotto, modulano la sazietà e controllano l’appetito, permettendo così una maggiore regolazione delle calorie assunte ai pasti successivi.
Un esempio di colazione sana ed equilibrata? Yogurt o latte, meglio se vegetale (di soia, di avena o di riso), accompagnati da 1 o 2 fette di pane integrale con marmellata senza zucchero, oppure da una manciata di cereali da colazione con frutta secca e fiocchi d’avena.

Fai due spuntini leggeri

Oltre ai tre pasti principali (colazione, pranzo e cena), per accelerare il metabolismo dimagrire in fretta è molto importante aggiungere due spuntini al giorno, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. Cerca però di resistere alla tentazione di pizzette, tramezzini e dolcetti, optando per uno spuntino a base di yogurt, frutta fresca oppure secca: ad esempio, mangiare 5-6 mandorle ti permette di saziarti senza appesantirti. Inoltre, le mandorle contengono vitamina E, ricca di benefici per pelle e capelli, e sali minerali tra cui calcio, zinco, ferro, ideali per combattere ansia, stanchezza ed insonnia.

Preferisci le verdure di stagione

In una dieta sana, varia ed equilibrata non possono ovviamente mancare le verdure: se ne possono mangiare in quantità e tutti i tipi sono bene accetti. L'importante, però, è che siano di stagione, poco cotte e condite solo con un filo di olio, così da aiutarti a controllare meglio il senso di sazietà e la velocità di assimilazione del piatto successivo.
Le verdure di stagione di Settembre sono: aglio, bieta, carota, ceci, cetriolo, cicoria, cipolla, erba cipollina, fagiolino, fagiolo, lattuga, lenticchia, melanzana, patata, peperone, pisello, pomodoro, porro, ravanello, scalogno, sedano, zucca e zucchino.

Sostituisci il riso alla pasta

Quasi la metà delle calorie giornaliere deve essere assunta sotto forma di carboidrati, ma per fare il pieno di fibre è sempre meglio optare per la loro versione integrale. Inoltre, quando puoi, sostituisci il riso alla pasta, ancora meglio se integrale: il riso integrale o il riso venere, infatti, sono leggeri da digerire e ricchissimi in fibre e minerali disintossicanti. 

Evita i carboidrati a cena

Via libera ai carboidrati per pranzo, ma a cena è meglio assumere delle proteine magre con verdure di contorno: ad esempio, opta per il petto di pollo o di tacchino, formaggi magri con verdure cotte, una porzione di polpo in insalata o del tonno alla piastra. 
Ricorda che per far funzionare una dieta, ogni tanto è bene trasgredire qualche regola alimentare, senza sentirsi in colpa: l'essenziale è bilanciare il peccato di gola con il pasto successivo, che deve essere necessariamente più leggero, come una cena veloce a base di frutta e yogurt magro.

Bevi una tisana dopo cena

Per concludere, una tisana drenante dopo cena è un ottima soluzione per rilassarsi, favorire il sonno e la digestione e drenare i liquidi in eccesso. Le migliori da accompagnare alla dieta? Le tisane a base di finocchio, malva, tarassaco, cumino o liquirizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento