Le fave fresche: ricche di proteine e grandi alleate contro l'obesità

Le fave sono legumi della stagione primaverile ricchi di proteine, carboidrati e fibre: ecco perchè fanno bene alla nostra salute

©Freepik

La primavera è la stagione delle primizie, dei prodotti freschi e ricchi di nutrienti come quelli delle fave coltivate nelle regioni meridionali della nostra Penisola e soprattutto in Puglia. Sono legumi della famiglia delle Fabaceae e, come la maggior parte di essi, rappresentano una grande fonte di proteine, fibre e carboidrati. 

Povere di grassi, le fave sono un alimento ottimo da inserire all'interno di una dieta ipocalorica; in più, questi legumi hanno un basso contenuto di colesterolo e un basso indice glicemico, per tale ragione sono al tempo stesso antitumorali, antidiabetici e contrastano l'obesità.

Scopriamo nello specifico tutte le proprietà delle fave.

Antiossidanti

Le fave sono un vero e proprio antiossidante naturale, perché ricche di flavonoli, acidi fenolici e tannini che proteggono il nostro organismo dall'azione dei radicali liberi, contrastando l'invecchiamento cellulare.

Antitumorali

E' stato dimostrato scientificamente che i polifenoli contenuti nelle fave siano in grado di contrastare la proliferazione delle cellule tumorali, soprattutto per quanto riguarda il cancro al colon, al fegato e alla vescica.

Proteggono il sistema cardio-vascolare

Ricche di sali minerali, come zinco, ferro, rame, potassio e sodio, le fave se consumate nelle giuste quantità aiutano a proteggere il sistema cardio-vascolare e a prevenire le malattie cardiache.

Aiutano a tenere sotto controllo il peso

Ottimo alleato contro l'obesità, le fave ci aiutano a tenere sotto controllo il peso perché hanno un potere saziante e, in più, riducono l'assorbimento di grassi e zuccheri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm in arrivo e le regole fino a Pasqua. Ristoranti, parrucchieri, cinema: ecco cosa prevede la bozza

  • La Puglia sarà ancora zona gialla ma il virus circola e colpisce i bambini. Lopalco: "Entro luglio vaccinare il 50%"

  • Fiorello racconta a Sanremo del suo militare a Bari: "Mi presentai in caserma così come venivo dal villaggio"

  • In arrivo oltre mille nuove assunzioni per la Regione Puglia, c''è l'accordo con i sindacati: "Concorsi in tempi brevi"

  • Draghi ha firmato il nuovo Dpcm per combattere il Covid: tutte le regole dal 6 marzo al 6 aprile

  • Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Torna su
BariToday è in caricamento