Spuntini ''spezza-fame'': l'abitudine giusta per non ingrassare

Spuntino si o spuntino no? Come combattere la fame senza rinunciare al gusto

Veloci, leggeri, pratici da fare nelle ore mattutine e nelle pomeridiane, lo spuntino e la merenda sono un momento piacevole della giornata per darci il giusto ristoro e il necessario apporto energetico alla nostra dieta.

Molti sottovalutano l'importanza di questi momenti che invece, sommati alla colazione, al pranzo e alla cena, completano il numero necessario di pasti giornalieri da seguire. E' importante capire bene però di cosa stiamo parlando.

Cos'è lo spuntino e la merenda

Per spuntino e merenda si intende un pasto, solitamente leggero e rapido che si consuma tra i pasti principali. Da non confondere con lo ''spiluccare'' in continuazione senza interruzioni per tutta la mattina o per tutto il pomeriggio. In quest'ultimo caso si parla di fame nervosa. Lo spuntino, se ben fatto, serve insieme alla colazione e alla merenda, a completare la varietà degli alimenti e i nutrienti previsti nell'alimentazione di una persona nell'arco della giornata.

Gli spuntini e la merenda hanno un ulteriore importanza nel mantenere attivo il metabolismo e nel regolarizzare l’assunzione di cibo perchè hanno un grande effetto ''spezza-fame'' sull'uomo. Introducendo, a metà mattinata lo spuntino e nel pomeriggio la merenda, si arriva a tavola con molta meno fame. Questo modo di intendere l'alimentazione ha un effetto riequilibrante sui livelli di insulina, protegge a lungo termine dal rischio di diabete con conseguente riduzione del rischio di obesità.

Quali spuntini e quale merenda è giusto fare

Tutti possono fare possono lo spuntino e la merenda ma occorre calibrare l'apporto calorico di questi pasti intermedi in funzione dello stile di vita di ognuno di noi. Chi vuole perdere peso dovrebbe prendere la buona abitudine di fare piccoli e sani spuntini perchè ha più possibilità di perdere peso chi mangia più volte al giorno rispetto a colui che mangia solo tre o due pasti al giorno.

Non esiste uno spuntino o una merenda standard, ciò che conta è che rappresenti il 5% della razione calorica giornaliera consigliata. Si può pensare ad esempio ad un frutto e uno yogurt, cioccolata fondente, frutta secca o una barretta di cereali aggregati. Solo chi pratica sport prima dell'attività può aver bisogno di quantità caloriche maggiori.

Lo “spezza digiuno” per eccellenza per adulti e bambini è rappresentato dalla frutta poichè ricca di zuccheri semplici e di fibra che contrasta i picchi di glicemia.

Alcune idee di spuntini e merende

Yogurt cremoso o yogurt greco come ottimo spuntino magro.

Succo di frutta ottenuto dalla della spremitura della parte polposa oppure nettare di frutta con aggiunta di zucchero e acqua.

Quadratino di cioccolato fondente per rimettersi in energia e su di morale

Fette biscottate e marmellata accompagnate da tè verde

Barrette ai cereali, gustose pratiche e veloci senza mai abusare

Dieci mandorle o nocciole oppure tre noci sgusciate una merenda leggera tra un pasto e l’altro

Pane integrale o ai cereali possono essere accompagnati da due fette di bresaola, prosciutto cotto magro o affettato di tacchino.

Lo spuntino e la merenda non sono cose difficili realizzare, si possono fare sfruttando quello che abbiamo in casa, in frigorifero o in dispensa. Seguendo questi piccoli accorgimenti, inseriti in un piano alimentare adatto al nostro stile di vita, potremmo ogni tanto concederci una buona fetta di pane e Nutella.

Come fare uno spuntino sano e gustoso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Stop agli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre, comuni 'chiusi' a Natale e Capodanno: il governo approva il decreto

Torna su
BariToday è in caricamento