Camomilla: la pianta officinale dai numerosi benefici

I suoi fiori, sotto forma di infuso o di decotto, sono un elisir di salute e benessere per il nostro corpo: ecco perchè fa bene

Una delle piante officinali più antiche e più utilizzate dall’uomo come rimedio naturale per alleviare diversi disturbi è la Camomilla, ed in particolare i suoi fiori essiccati  perchè sono ricchi di flavonoidi che contribuiscono alle sue proprietà medicinali.

Il modo più conosciuto per assumere la camomilla è la preparazione di una tisana a partire dai suoi fiori, sotto forma di infuso o di decotto. Scopriamo i suoi benefici.

Longevità

Gli scienziati dell’Università del Texas hanno preso in considerazione gli effetti della camomilla che si sono manifestati su un campione formato da 1667 soggetti, tra uomini e donne. Bere un infuso di camomilla può contribuire a ridurre il rischio di morte prematura del 29%.

Allevia i crampi allo stomaco

La camomilla ha soprattutto un effetto calmante rispetto al bruciore di stomaco e ai crampi allo stesso. L’infuso di camomilla va preparato con acqua molto calda ma non bollente per non rovinare le proprietà della pianta.

Favorisce il riposo

La tisana alla camomilla è uno dei rimedi naturali più noti per riuscire a dormire meglio e per sconfiggere l’insonnia: il consiglio è di comprare i fiori di camomilla essiccati e di utilizzarne due cucchiaini per tazza.

Rilassa i muscoli

La camomilla contiene sostanze dall’effetto rilassante che calmano i nervi e i muscoli. In particolare l’infuso di camomilla è in grado di aumentare i livelli di glicina, un amminoacido che può calmare crampi e spasmi muscolari, presenti nelle urine. Buona anche per calmare i dolori mestruali.

Combatte raffreddore e influenza

La camomilla è considerata un rimedio naturale utile per placare i sintomi del raffreddore e dell’influenza. In particolare respirare i vapori dell’infuso di camomilla contribuirebbe a liberare le vie respiratorie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mamma e figlio rischiano di annegare per il mare agitato: militare barese si getta in acqua e li salva

  • 2000 euro a 60mila pugliesi: 'Start' dalla Regione a partite iva, lavoratori autonomi e professionisti a basso reddito

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Lutto nel mondo dello spettacolo: addio a Teodosio Barresi, protagonista de LaCapaGira

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Violento scontro tra moto e suv: grave centauro, trasportato in codice rosso al Policlinico

Torna su
BariToday è in caricamento