Smalto gel e smalto semipermanente: quali sono le differenze

Il Semipermanente e lo smalto gel hanno ben poco in comune: ecco le differenze che caratterizzano questi trattamenti e come scegliere il più adatto per la propria manicure

Molte donne amano prendersi cura delle proprie mani, ricorrendo a manicure e nail art di ogni tipo, ma spesso accade che non si ha ben chiara quale sia la differenza tra smalto gel e semipermanente.
Per aiutarti a scegliere qual'è il trattamento più adatto a te e chiarire, una volta per tutte, le differenze, ecco tutto quello che c'è da sapere su smalto gel e smalto semipermanente, più i vantaggi e gli svantaggi di questi due trattamenti.

Consigli fai da te per rimuovere lo smalto semipermanente senza rovinare le unghie

Smalto semipermanente: cos'è, vantaggi e svantaggi

Lo smalto semipermanente dona alle unghie un effetto naturale, curato e luminoso. Perfetto da applicare sulle unghie naturali di media lunghezza, questo smalto è un prodotto fotoindurente (ovvero che necessita di essere asciugato con una specifica lampada a led) che aumenta leggermente lo spessore delle unghie e garantisce durabilità e resistenza. Lo smalto semipermanente, inoltre, si applica e si rimuove facilmente, e può durare dalle due alle tre settimane.
Indubbiamente, tra i principali vantaggi dello smalto semipermanente possiamo annoverare la rapidità e la facilità di applicazione, l'effetto naturale sulle unghie, l'ampia gamma di colori disponibili, la facilità di rimozione e il costo moderato. Di contro, lo smalto semipermanente è meno resistente e ha meno durata dello smalto gel, non permette di ricostruire o allungare le unghie e non è adatto nel caso di unghie molto corte.

Smalto gel: cos'è, vantaggi e svantaggi

Lo smalto gel è uno dei prodotti basilari per la ricostruzione di unghie spezzate, danneggiate ed indebolite. Questo smalto dona alle unghie un effetto spesso e bombato, necessita comunque di una lampada a LED o UV per la polimerizzazione ed ha una durata maggiore rispetto al semipermanente (resiste fino a un mese) ma, rispetto a quest'ultimo, è più complicato sia da applicare che da rimuovere.
Tra i vantaggi dello smalto gel troviamo quindi la sua maggiore durata e resistenza e la possibilità sia di ricostruire e modellare le unghie a proprio piacimento che di applicarvi stencil o realizzare scenografiche nail art. D'altro canto, lo smalto gel è molto complicato sia da applicare che da rimuovere, tanto da richiedere necessariamente l'intervento di un professionista, ed ha un costo più elevato del semipermanente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mamma e figlio rischiano di annegare per il mare agitato: militare barese si getta in acqua e li salva

  • 2000 euro a 60mila pugliesi: 'Start' dalla Regione a partite iva, lavoratori autonomi e professionisti a basso reddito

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Lutto nel mondo dello spettacolo: addio a Teodosio Barresi, protagonista de LaCapaGira

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Violento scontro tra moto e suv: grave centauro, trasportato in codice rosso al Policlinico

Torna su
BariToday è in caricamento