Tra cosmetici freschi e fatti a mano, il brand inglese Lush apre i battenti in via Sparano

L'inaugurazione prevista per il 19 luglio. Sarà il 32esimo store italiano del marchio celebre per i prodotti innovativi e dal design colorato

Un nuovo marchio internazionale è pronto ad aprire i battenti in via Sparano a Bari: Lush, il brand inglese di cosmetici freschi e fatti a mano, apre il suo terzo punto vendita nel Sud Italia dopo Napoli e Marcianise (Caserta), proseguendo nella sua 'espansione' della presenza nel Belpaese. Il 32esimo store italiano sarà inaugurato venerdì 19 luglio alle 17.30 con la cerimonia del taglio dei knot wrap, i foulard in cotone biologico o materiale riciclato, alternativa sostenibile al packaging di Lush.

Il negozio di via Sparano si estenderà su 61 mq ed è progettato nel nome della sostenibilità e del rispetto dell’architettura locale. Gli arredi del negozio sono realizzati interamente a mano con legno di recupero proveniente da antichi fienili della Brianza; il sistema illuminotecnico è pensato nel pieno rispetto dell’efficienza energetica con un impianto di illuminazione LED; è stato mantenuto e preservato un tradizionale soffitto a volta in pietra, tipico della regione ed emblema della perfetta fusione tra tradizione locale e innovazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Urtano un'auto in via Amendola, finti poliziotti scendono e rubano denaro a un ragazzo: fuga da Bari a Mola, inseguiti e arrestati

  • Blitz in un negozio cinese all'ingrosso di Bari: sequestrati 100mila euro di prodotti 'Apple' e 'Samsung' taroccati

  • Incidente a Bari, schianto all'incrocio: auto finisce fuori strada e abbatte semaforo

  • Nuovo caso sospetto di Coronavirus: 40enne da Bisceglie al Policlinico di Bari. All'aeroporto di Palese arriva lo scanner termico

  • Bari regina incontrastata della Puglia, piace sempre più agli stranieri: turisti pazzi per cibo, mare e storia

Torna su
BariToday è in caricamento