Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cura della persona

Capelli e troppi lavaggi: anziché fare bene potrebbero peggiorare la salute del cuoio capelluto

Sicuri che lavare i capelli con assidua frequenza sia un bene? Almeno cinque sono i campanelli d'allarme che suggeriscono il contrario

©Pexels

Accade spesso che i prodotti pensati per i capelli come shampoo, balsamo, creme nutrienti, districanti, anti-crespo e così via, siano tali e tanti da confondere i consumatori attenti all’igiene e all’estetica della propria chioma che così, senza volerlo, spesso subiscono le conseguenze dell’uso smodato di ogni tipo di articolo.

Ma come prendersi cura dei propri capelli nella maniera giusta? Innanzitutto lavandoli, ma poiché non esiste una regola precisa che indichi la frequenza con cui farlo, è bene conoscere le caratteristiche della propria chioma così da capire se occorre diminuire il numero di lavaggi o cambiare il tipo di shampoo. Utile guida da prendere in considerazione è quella stilata dal sito Insider che ha elencato una serie di segnali da considerare per rendersi conto se i troppi lavaggi, anziché fare bene, stiano peggiorando la salute dei capelli.

Prurito al cuoio capelluto: le cause e rimedi per combatterlo

Il colore sta sbiadendo 

In caso di capelli tinti, il colore che sbiadisce troppo in fretta è il segnale che la frequenza di lavaggio è eccessiva. “Lavare i capelli tre o quattro volte alla settimana con shampoo e balsamo specifici per capelli colorati e fra un lavaggio e l'altro, si può rinfrescare la chioma con uno shampoo secco”, suggerisce l’esperta hair-stylist Tonya Le.

I capelli sono secchi e crespi

Lavare i capelli troppo spesso comporta dei danni alla consistenza della chioma che così viene privata della giusta garantita dagli oli naturali eliminati dallo shampoo. Il risultato è la cute più secca e, quindi, i capelli più crespi. “Quando i capelli appaiono piatti e poco brillanti, è bene ricorrere a dei prodotti di styling che vadano a richiudere le cuticole e a ripristinare l'idratazione perduta”, il consiglio della esperta riportato dal sito Insider.

I capelli sono pieni di doppie punte

“I capelli bagnati sono delicati e si possono quindi danneggiare con più facilità, quindi più si lavano e più aumentano i rischi di spezzarli", spiega l'hair-stylist a proposito dell’altro dettaglio che sottolinea l’eccessiva frequenza dei lavaggi  quale causa dell’aumento delle doppie punte. 

I capelli sono spenti e opachi

Se i capelli appaiono spenti e opachi, significa che non sono adeguatamente idratati. Gli oli naturalmente prodotti dal cuoio capelluto servono a mantenere la chioma sana e lucente, quindi troppi lavaggi tendono a eliminarli e quindi a danneggiarli. “Oltre a lavare via gli oli, esagerare con lo shampoo può anche causare un accumulo di residui di prodotto sulla cute”, afferma l'esperta. 

I capelli si riempiono di forfora

La terribile antiestetica forfora è la conseguenza della sfaldatura del cuoio capelluto che la produce quando è troppo secco. Il consiglio è quello di ridurre al minimo le volte in cui si fa lo shampoo, accortezza che permetterà alle ghiandole sebacee di svolgere al meglio il loro lavoro, e di passare a un trattamento esfoliante della cute insieme a un prodotto specifico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capelli e troppi lavaggi: anziché fare bene potrebbero peggiorare la salute del cuoio capelluto

BariToday è in caricamento