Cura della persona

Caldo e irritazioni da mascherina: come proteggere la pelle

I consigli utili per evitare irritazioni, pruriti ed eritemi: il vademecum della Società Italiana di Dermatologia

©Foto di Kjerstin Michaela Noomi Sakura Gihle Martinsen Haraldsen da Pixabay

Molti di noi si stanno chiedendo come sarà questa estate, mascherina sì o mascherina no? La risposta è che continueremo ad indossarla nonostante il calo dei contagi anche se il caldo non aiuta certamente perchè con le alte temperature aumenteranno i fastidi a livello cutaneo: prurito, bruciori, eritemi, desquamazione della cute, irritazioni varie.

La Società Italiana di Dermatologia ha stilato un vademecum su cosa fare, soprattutto nel periodo estivo, per ridurre ed evitare irritazioni sulla pelle.

Eccolo nel dettaglio.

1 - Cambiare e/o lavare regolarmente la mascherina

2 - La mattina, appena svegli, bisogna sottoporsi ad una detersione mirata utilizzando detergenti più acidi e 'seboregolatori'

3 - Idratare al meglio la pelle 30 minuti prima di indossare la mascherina

4 - Per evitare abrasioni/irritazioni è preferibile utilizzare medicazione idrocolloide da mettere sotto la pelle o sul dorso del naso

5 - Se nel corso della giornata la mascherina va utilizzata per tante ore va assolutamente evitato l'utilizzo di trucchi o filtri solari

6 - Utilizzare sempre mascherine certificate CE biancche in tessuti naturali o anallergici che aiutano la pelle a respirare; no alle mascherine in tessuti sintetici

7 - Fare attenzione all'alimentazione, evitando di abusare di alcolici o troppi zuccheri; meglio seguire in toto la dieta mediterranea

8 - Nonostante l'indicazione di cui sopra, quando ci si toglie la mascherina per poi rimetterla è sempre bene utilizzare al sole dei filtri solari per proteggere la pelle

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo e irritazioni da mascherina: come proteggere la pelle

BariToday è in caricamento