Ritornare in palestra dopo un lungo stop: i consigli per riprendere gli allenamenti

L'inattività incombe e riprendere l'attività sportiva dopo una lunga pausa non è facile: ecco i consigli utili per iniziare ad allenarsi nel modo giusto


Le vacanze estive per molti di noi hanno significato anche una lunga assenza dalle attività sportive: ci saimo forse un po' appesantiti, vorremmo tanto riprendere ma non riusciamo neanche ad iscriverci perchè la pigrizia ormai ha preso il sopravvento. Ma iscriversi in palestra è il primo passo, se vogliamo che uno dei maggiori buoni propositi che abbiamo messo in cima alla lista degli obbiettivi di settembre si concretizzi, dobbiamo riprendere l'attività fisica, con intelligenza, costanza e regolarità.

L'allenamento sportivo, infatti, anche quello nella classica palestra, richiede impegno e perseveranza.

Ritornare in palestra: tutti i consigli

Qui di seguito, ecco per voi alcune linee guida per incitarvi a proseguire nel vostro intento di riprendere lo sport:

1) Allenamenti leggeri: soprattutto nella fase iniziale,dovete dare tempo ai vostri muscoli di abituarsi o riabituarsi alle routine. Riprendete gradualmente confidenza con pesi, esercizi e ripetizioni. Sono da evitare allenamenti lunghi. Non superate i 60-90 minuti.

2) Il vestiario: vi servono scarpe comode ed un vestiario a 'cipolla', composto da vari strati per spogliarvi quando sudate e per coprirvi quando vi fermerete. Ricordatevi che una sessione di allenamento di media intensità abbassa le difese immunitarie e vi espone a raffreddori e influenze. Prevenire con un buon abbigliamento è sempre meglio che curare.

3) L'idratazione: Tanta acqua, almeno fino a 2 litri e bevande a base di sali minerali. 

4) Il riscaldamento: 5-10 minuti di riscaldamento rappresentano un processo fondamentale per fare attività fisica al meglio. Se eseguito con macchinari dedicati al cardio-fitness contribuisce ad irrorare i muscoli di sangue.

5) Massa vs dimagrimento: non basta solo la palestra, per mettere su massa o per perdere peso. La dieta ha un'importanza fondamentale: pari all'80% del lavoro. Per questo, seguite un piano alimentare adeguato al vostro obbiettivo. 

6) Lo stretching: utilissimo per sciogliere i muscoli al termine dell'allenamento, per ridurre la tensione muscolare e migliorare la coordinazione.

7) I pasti prima e dopo l'allenamento: seguendo il vostro piano alimentare, è molto importante mangiare prima dell'allenamento, assumendo circa 1 ora prima, proteine e carboidrati a basso indice glicemico. Al termine dell'allenamento per reintegrare le energie spese è consigliato assumere carboidrati ad alto indice glicemico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento