rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Salute

L'ambulatorio prelievi dell’Istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari cambia volto: nuovi ambienti e più infermieri in servizio per ridurre i tempi d'attesa

E' la nuova organizzazione dell'ambulatorio prelievi dell’Istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari per migliorare i servizi ai pazienti

Sala prelievi più confortevole, più infermieri a disposizione e un sistema informatico che permette di ridurre i tempi di attesa. Cambia volto e si migliora l'ambulatorio prelievi dell’Istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari. Già dalla scorsa settimana, i prelievi di sangue e la consegna delle provette si effettuano nella sala conferenze dell’Istituto, negli spazi già allestiti per i vaccini anti-Covid.  I pazienti, così, hanno a disposizione box, poltrone e postazioni più comode, che garantiscono riservatezza alle operazioni di prelievo e spazi adeguati per chi deve aspettare il proprio turno. Gli infermieri in servizio sono più che raddoppiati, passando da due a cinque. L’adozione di un nuovo sistema informatico permette infine di tracciare i prelievi dalle prenotazioni inserite in agenda fino alla stampa dei codici a barre da apporre sulle provette, così da semplificare il lavoro per gli infermieri e ridurre i tempi d’attesa per i pazienti. Grazie a questa nuova organizzazione, concordata e messa a punto dal direttore sanitario dell’Istituto, Pietro Milella, l'ambulatorio prelievi riesce a smaltire più di 100 pazienti in poco più di un’ora: un notevole vantaggio per i pazienti che, dopo aver eseguito i prelievi, già prima delle 9, possono dedicarsi a visite e controlli. L'obiettivo è di raggiungere i 200 pazienti al giorno.  «Un piccolo, grande cambiamento per migliorare i servizi resi ai nostri pazienti», commenta a riguardo il direttore generale dell’Istituto, Alessandro Delle Donne. «Una diversa organizzazione degli spazi, l’ottimizzazione di risorse umane e tecnologiche, ci hanno permesso, in poco tempo e con una spesa irrisoria, di ridurre i tempi d’attesa, di offrire spazi più adeguati, venire incontro alle necessità di chi è impegnato in un percorso di cura: è questa la strada da percorrere per il miglioramento e il rilancio del nostro Istituto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ambulatorio prelievi dell’Istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari cambia volto: nuovi ambienti e più infermieri in servizio per ridurre i tempi d'attesa

BariToday è in caricamento