Qualità di vita e benessere degli ospiti: 4 strutture Korian di Bari premiate da Fondazione Onda

La premiazione è avvenuta nell’ambito della terza edizione dei Bollini RosaArgento di Fondazione Onda - Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. Tra le motivazioni anche la capacità riorganizzativa dimostrata a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19

©Foto di Sabine van Erp da Pixabay

Sono 4 le RSA Korian a Bari e provincia premiate ieri da Fondazione Onda - Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere - nell’ambito della terza edizione dei Bollini RosaArgento. Le strutture si sono distinte e sono state premiate in base ai servizi volti a migliorare la qualità di vita e il benessere degli ospiti, alle prestazioni per la gestione clinica e alla capacità riorganizzativa dimostrata a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Si tratta di:

  • Residenza Korian San Gabriele – Bari 3 bollini RosaArgento      
  • Residenza Korian Villa Giovanna – Bari 2 bollini RosaArgento      
  • Residenza Korian Nuova Fenice – Noicattaro (BA) 2 bollini RosaArgento      
  • Residenza Korian Villa Marica - Bari - S. Spirito (BA) 2 bollini RosaArgento              

“Siamo molto felici di aver ricevuto questo importante premio da Fondazione Onda perché è la testimonianza di tutti gli sforzi che abbiamo fatto in questo ultimo anno così terribile e sfidante per il nostro settore” - ha dichiarato Antonella Ferioli, Responsabile Comunicazione Korian Italia. “La pandemia ha reso necessario ripensare il mondo dell’assistenza alla terza età, anche se l’obiettivo deve sempre essere l’offerta di standard qualitativi elevati che mantengano l’individuo al centro dell’attività assistenziale e dotino tutte le strutture di personale formato e aggiornato sull’evoluzione della pandemia e sulla gestione degli ospiti delle residenze. Questo premio è un riconoscimento al lavoro eccezionale svolto da tutti i colleghi che quotidianamente fanno di tutto per supportare gli ospiti delle nostre strutture”.

Il 2020 ha visto le RSA e le Case di Riposo direttamente coinvolte nella gestione dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Per questo motivo, nella valutazione, è stata considerata anche la riorganizzazione delle strutture per consentire una degenza sicura, volta a minimizzare il rischio di contagio, garantendo cure mediche adeguate e il contatto, per quanto possibile nell’ambito della sicurezza con i familiari. Il punteggio evidenziato da un algoritmo è stato validato da un Advisory Board, che in occasione di quest’ultima edizione si è rinnovato con l’ingresso di nuove figure tra cui l’assistente sociale, l’infermiere e altri specialisti del settore.  L’iniziativa gode del patrocinio di 13 Società scientifiche e Associazioni in ambito geriatrico e della collaborazione di 7 Enti e OrganizzazioniIl riconoscimento di Fondazione Onda su base biennale viene attribuito alle strutture, pubbliche o private accreditate, attente al benessere, alla qualità di vita e in grado di garantire una gestione personalizzata, efficace e sicura degli ospiti. L’attribuzione dei Bollini, su una scala da 1 a 3, avviene sulla base di un questionario strutturato sulla base di specifici requisiti considerati fondamentali dall’Advisory Board e include domande relative alla valutazione non solo dell’assistenza clinica e dei servizi generali offerti, ma viene ampiamente valutato anche il lato umano dell’assistenza alla persona, per garantire agli ospiti una buona qualità di vita e una permanenza dignitosa.

Korian è il Gruppo europeo leader nei Servizi rivolti a Persone anzianefondato nel 2003, con più di 86.000 posti letto in Europa (Francia, Germania, Belgio, Italia, Paesi Bassi e Spagna) e più di 56.000 collaboratori. Il Gruppo gestisce più di 950 strutture in quattro aree di attività: Residenze per Anziani, Case di Cura e Cliniche di Riabilitazione, Cure domiciliari e Appartamenti per la Terza e Quarta Età.

In Italia oggi Korian conta 49 case di riposo, 9 centri diurni, 110 appartamenti per anziani, 20 centri specializzati per le cure dell’Alzheimer, 16 case di cura e cliniche di riabilitazione, 24 poliambulatori specialistici, 4 comunità psichiatriche, 3 servizi di assistenza post acuzie, 3 centri residenziali per disabili, 3 centri diurni per disabili, 3 hospice e 10 servizi di assistenza domiciliare per un totale di circa 7000 posti letto e più di 2 mln prestazioni ambulatoriali ogni anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm in arrivo e le regole fino a Pasqua. Ristoranti, parrucchieri, cinema: ecco cosa prevede la bozza

  • La Puglia sarà ancora zona gialla ma il virus circola e colpisce i bambini. Lopalco: "Entro luglio vaccinare il 50%"

  • Scuola a distanza per contrastare il Covid, il Tar accoglie ricorso e sospende l'ordinanza della Regione Puglia

  • Caos scuola in Puglia, Codacons annuncia nuovo ricorso al Tar contro l'ultima ordinanza di Emiliano: "Indecorosa"

  • Lopalco propone di allungare l'ordinanza per la didattica digitale: "Prorogarla fino a primavera, rischio varianti alto"

  • "Mi hai rotto lo specchietto, paga il danno", automobilista annota la targa e va dai carabinieri: smascherati truffatori

Torna su
BariToday è in caricamento