Alla scoperta di "Bari nostra"

Alla scoperta di "Bari nostra"

Tra arte e leggende, alla scoperta del centro storico di Capurso

Questa settimana PugliArte vi porta  alla scoperta di "Capurso tra arte e leggende", con il progetto Puglia Nostra vogliamo farvi visitare gli splendidi centri storici della nostra terra.

Il percorso partirà da Largo Piscine, dalla Cappellina del Pozzo per raccontare il ritrovamento della miracolosa immagine di Santa Maria dal sacerdote Domenico Tanzella.

 Il percorso prosegue inoltrandosi nel cuore battente del centro storico fermandosi alla straordinaria bianca Basilica, dove potremo osservare l’architettura religiosa degli Alcantarini.

Attraverso un itinerario a ritroso nel tempo e nello spazio, si parte dunque dal cuore della Capurso sacra, cara ai fedeli, ai devoti, per giungere nel centro storico, nel nucleo urbano originario, circolare, arretrato e nascosto, popolato da microstorie che si svelano solo ad uno sguardo attento.

Sono le pietre che ci parlano: è la città medievale, quella costruita con le case a vignale, quella circondata dalla cinta di mura su cui si ergeva il campanile, quella attraversata da archi e da strade strette e tortuose, i cui nomi illustri (Filomarino, Lamarra, Balzo) ci restituiscono un’ombra sbiadita di quella che è stata certamente la gloriosa vita di casate illustri che hanno popolato il paese, ruotando intorno alla corte dei marchesi Pappacoda.

La visita termina, nel cuore della piazza centrale del paese, piazza Gramsci (un tempo nominata piazza Castello), dove si svolgerà una rappresentazione teatrale a cura dell'attore Michele Stella e con il supporto dell'attrice Rosaria Ximenes, che mostrerà al visitatore un momento della vita di corte di una nobildonna che si appresta a diventare regina. Bona Sforza, duchessa di Bari, in partenza per la Polonia, dove sposerà Sigismondo Jagellone, dialogherà con un dignitario della sua corte, trasformando la piazza in un vero castello a cielo aperto e restituendole la sua dimensione storica ancora oggi tanto presente nella cultura del paese, per il quale piazza Gramsci è semplicemente ‘u castidd, il castello.

Nel pomeriggio alle ore 17.00 appuntamento nella sala Tanzella, Basilica di S. Maria del Pozzo, con la dott.ssa Tripputi, già ricercatore presso l’Università degli Studi di Bari "Aldo Moro" ed esperta in Storia delle tradizioni popolari, che terrà una conferenza sull’origine, il significato e la diffusione degli ex-voto, soffermandosi in particolare sulla devozione per la Vergine del Pozzo.

Sperando di avervi incuriositi non vi resta, dunque, che unirvi a noi domenica 10 maggio ore 10.00 (appuntamento in Largo Piscine). La prenotazione, obbligatoria, va fatta scrivendo a info@pugliarte.it o chiamando il 3403394708

INGRESSO GRATUITO. Evento patrocinato e sostenuto dall'assessorato alla Cultura di Capurso

Per ulteriori informazioni sulle nostre visite in programma per i prossimi mesi, visitate il nostro sito www.pugliarte.it o la nostra pagina facebook cercando PugliArte Bari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

" Alla scoperta di ""Bari nostra"" "

Un viaggio tra arte, storia e cultura, a cura dell'associazione PugliArte, per conoscere la città e scoprirne anche gli angoli più nascosti e le leggende più affascinanti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento