Lunedì, 26 Luglio 2021

Frittelle (o popizze)

Frittelle o popizze: due nomi con i quali identificare semplici riquadri di pasta fritta, servita in ogni momento della giornata. In realtà il nome frittella viene usato più nella periferia, mentre nel centro barese ho sempre sentito parlare di popizze. Ma se qualcuno ne sapesse di più, siamo pronti ad ampliare le nostre conoscenze!!


INGREDIENTI
1kg farina
1 panetto di lievito di birra
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di olio di oliva
Olio di semi per friggere

PREPARAZIONE
In una ciotola attiviamo gli agenti lievitanti mescolando zucchero, lievito e olio. Disponiamo la farina con i sale a fontana e nel centro versiamo il composto di lievito. Mescoliamo il tutto e, ottenuto il panetto, lavoriamolo per almeno 10 minuti così da aiutare la lievitazione.
Facciamo riposare per un’ora circa a seconda della temperatura della nostra casa. Dobbiamo far raddoppiare il volume del nostro impasto.
Prepariamo l’olio nella casseruola e facciamolo riscaldare.
Aiutandoci con della farina, stendiamo pian piano porzioni di pasta abbastanza sottili. Tagliamole a piacere senza perderci in troppe cerimonie e friggiamole fin quando saranno dorate.

CONSIGLI
Le frittelle possono essere servite tiepide al naturale, ma se vogliamo eccedere, riempiamole come fossero panini con mozzarella e prosciutto. Avremo frittelle farcite, ottime per feste e buffet.

TRUCCO IN CUCINA
Per non invadere la vostra casa con il cattivo odore di fritto, appena l’olio sarà caldo in pentola, prima di iniziare a friggere le frittelle, mettiamoci uno spicchio di mela con la buccia. Provate per credere!!!

Si parla di
BariToday è in caricamento