Panzerotti baresi

Uno dei piatti più quotati della cucina barese. Dalle vigilie delle feste religiose al Carnevale, alle semplici 'mangiate' in famiglia o tra amici, la panzerottata per i baresi resta un 'must'

Quando i baresi si riuniscono per festeggiare, d'estate o d'inverno,  che si tratti di vigilia di una festa religiosa o di ricorrenza di altro tipo , è molto probabile che decidano di onorare la tavola con una delle ghiottonerie locali più invidiate nel resto d'Italia: i panzerotti. Che siano semplici mozzarella e pomodoro, con la 'ricotta ascuand' per veri intenditori o con carne o cipolla come quelli del martedì grasso, i panzerotti restano uno dei piatti più quotati della cucina barese. Certo la preparazione richiede tempo e perizia, e anche una dose di buona volontà per affrontare la fase della frittura, ma a operazioni concluse tutti gli sforzi sono certo ben ripagati dalla gioia  del palato.


INGREDIENTI
 
1 kg Farina 00
1 Lievito di birra 
1/2 cucchiaio di sale fino
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1/2 litro di acqua 
 
 
PROCEDIMENTO
 
Riscaldare l'acqua e sciogliervi il sale. Impastare (se avete il robot tanto di guadagnato!) tutti gli ingredienti amalgamandoli in quest'ordine: acqua (in cui avete sciolto il sale), farina, olio e lievito. Quando il composto è ormai "sodo", farlo lievitare per circa 2 ore in un canovaccio.
 
Nell'attesa preparare il ripieno. Questi gli ingredienti del tipico panzerotto barese:
700 gr. di mozzarella a pasta asciutta (da tagliare a piccoli cubetti)
1 kg di pomodori pelati (ben sgocciolati, da mescolare con la mozzarella e gli altri ingredienti)
Sale, pepe, pecorino romano (2 belle manciate!)
 
Quando l'impasto è ben lievitato, ricavare delle piccole palline (di circa 5 cm) e stenderle con il mattarello creando dei dischi dello spessore di circa 0,5 cm e del diametro di circa 10 cm (più sono piccoli più sono buoni). Riempire ogni disco con un cucchiaio di impasto, chiuderlo a mezza luna cercando di fissare più possibile i bordi.
 
Riscaldare abbondante olio e friggere i panzerotti fino a farli diventari dorati! Sgocciolarli e ... buon appetito!
 
(ricetta dal sito https://www.infoturismiamoci.com)
 
LE VARIANTI DEL RIPIENO: Oltre al classico pomodoro e mozzarella, le varianti per il ripieno sono davvero tante: carne macinata e mozzarella, 
carne e cipolla, tonno e capperi, cime di rapa stufate, senza dimenticare la versione pomodoro e mozzarella con l'aggiunta di un cucchiaino della famosa 'ricotta ascuand', (la ricotta piccante di pecora).

 

 

Si parla di
BariToday è in caricamento