Profiteroles salati

La pasta choux è molto delicata e cuoce due volte. È molto utilizzata sia in pasticceria che in gastronomia. Con dei piccoli bignè prepareremo oggi un profiterole salato all’altezza delle migliori rosticcerie.

INGREDIENTI PER 2 PROFITEROLES

Per i bignè:
330 ml di  acqua
300 di farina
150 ml olio di semi
50 gr burro
1 pizzico di sale
6 uova
2 albumi

Per la farcia:
500gr di ricotta
250gr di tonno sgocciolato
250 gr di formaggio al salmone
250gr di formaggio alle erbe
250 di formaggio spalmabile bianco
Listarelle di carote
Prezzemolo
Granella di pistacchi

PREPARAZIONE
 

Per i bignè:
Mettiamo a scaldare in una pentola l'acqua con dentro il burro, l’olio ed il sale. Teniamo il fuoco basso finchè non si scioglierà il burro e poi portiamo a bollore. Se l'acqua inizierà a bollire troppo presto evaporerà e la ricetta si sbilancerà in liquidi. Raggiunto il bollore versiamo la farina tutta in un colpo, e mescoliamo fino ad ottenere un panetto unico, compatto, che si staccherà dalle pareti della pentola. Facciamo tostare un attimo la farina e togliamola dal fuoco, trasferendolo nel cesto della planetaria. Apriamo l'impasto per farlo intiepidire e iniziamo a girarlo. Uniamo quindi le uova, una alla volta, lentamente, aspettando che sia assorbito il precedente prima di inserire il successivo. La consistenza finale deve essere simile a quella della crema pasticcera, fluida, e un po' "collosa". Ungere leggermente una teglia da forno e formare i bignè con una tasca da pasticceria. Cuocere in forno statico a 220° per circa 20 minuti.
 

Per la farcia con il tonno:
Aiutandoci con un mixer a immersione, prepariamo la mousse al tonno mescolando tonno e ricotta. Non devono esserci grumi altrimenti  andranno ad ostacolare il beccuccio del sac a poche.
Assembliamo il profiterole.
Ungiamo il piatto di portato con un leggero strato di formaggio bianco. Esso fungerà da colla per non far scivolare i bignè. Prepariamo diverse sacche da pasticceria con le diverse mousse: tonno, salmone e alle erbe. Riempiamo i bignè con queste creme e formiamo la classica piramide.

Con il formaggio bianco andiamo a creare i ciuffetti decorativi della piramide, su cui andremo a sistemare le carote e il prezzemolo o la granella di pistacchi.

profitterol 2-2

Si parla di
BariToday è in caricamento