Pot-pourri al profumo di primavera: come realizzarlo in casa in poche e semplici mosse

I consigli per realizzare in casa un profumatore che sa di natura e soprattutto di ecologico, un Pot pourri fai da te al sapore di erbe aromatiche, petali di fiori, frutta e spezie 

Non c'è niente di meglio che impiegare il tempo che abbiamo a disposizione creando piccoli e piacevoli accessori per la nostra casa, soprattutto in questi giorni di inizio primavera. Oggi vi spieghiamo come realizzare in piccole e semplici mosse un profumatore che sa di natura e soprattutto di ecologico, un pot-pourri fai da te al sapore di erbe aromatiche, petali di fiori, frutta e spezie. 

Per prima cosa cercate di far essiccare sui termosifoni o magari davanti al camino le scorze degli agrumi, come mandarini, arance e limoni. Procuratevi delle spezie come semi di finocchio, maggiorana, timo, anice stellato, menta e cannella e dei petali di rose e lavanda e anche per loro procedete con l'essiccamento. 

Una volta ottenuti tutti gli ingredienti essiccati ora provvedete a pestarli in un mortaio ed inseriteli in un contenitore a chiusura ermetica, prima però ricordate di aggiungere una o due gocce di olio essenziale all'aroma che preferite, vedrete che servirà ad esaltare i profumi dei singoli ingredienti.

Lasciate riposare il tutto per un giorno e poi versate il vostro Pot pourri in una ciotola di vimini o meglio ancora di vetro per mettere in evidenza grazie alla trasparenza tutta la mescolanza di colori che avrete ottenuto con gli elementi essiccati.

Il profumo sarà piacevole e soprattutto non invasivo ma per ravvivarlo di tanto in tanto basterà bagnare gli elementi con le gocce di olio essenziale che avete scelto in precedenza e smuovere all'interno della ciotola il mix creato.

Un sistema sempre naturale per fissare a lungo il profumo del vostro pot pourri è quello di inserire dei fissativi naturali all'interno del vostro mix come dei bastoncini di cannella sbriciolati, fave di tonka, semi di coriandolo o di cumino. 

I Pot-Pourri sono belli da vedere su di un tavolino in soggiorno, come centrotavola in cucina o all'ingresso di casa su di una mensola o di una madia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un buongiorno vista mare: è il lussuoso attico (e superattico) che si affaccia sul Lungomare di Bari

  • Terrazzo fiorito e rigoglioso in primavera: quali piante coltivare

  • Gli anticalcari naturali per la pulizia del bagno

  • Bonus verde 2021: tutte le informazioni su come ottenerlo

  • Pulizie di Primavera: come organizzarsi senza stress

  • Pulizia con il vapore: come igienizzare anche gli angoli più difficili da raggiungere

Torna su
BariToday è in caricamento