Mini ventilatori usb: come stare freschi lavorando al pc

Sono piccoli, pratici e ci aiutano a sopportare le lunghe giornate afose: scopri i modelli e le caratteristiche dei mini ventilatori in commercio

Ogni anno ci ritroviamo a combattere contro la calura estiva. Condizionatori, deumidificatori e ventilatori sono la nostra salvezza. Ci aiutano ad affrontare le giornate, in vacanza e in ufficio, donandoci un po' di sollievo. Ma se ci troviamo al mare sotto l’ombrellone o in ambienti in cui l’aria condizionata dà fastidio perchè potrebbe creare problemi alla salute, allora dobbiamo necessariamente cercare una soluzione che aiuti noi a vivere meglio e che non dia fastidio agli altri: i ventilatori usb sono comodi, poco ingombranti e funzionanti tramite prese usb. Non sono la soluzione al caldo estivo, ma danno sicuramente sollievo. 
Il mercato offre una vasta gamma di ventilatori più adatti alle vostre esigenze. In genere quasi tutti i modelli di mini ventilatori in commercio sono caratterizzati da un sistema che vi permette di poter regolare la velocità delle pale e quindi della forza con cui il vento fuoriesce dallo stesso: tutto questo grazie all’utilizzo di uno o più interruttori.

I modelli presenti sul mercato in base alle vostre esigenze

Esistono mini ventilatore a batteria a clip, da utilizzare sullo schermo del pc portatile o sul libro o giornale che stiamo leggendo; i modelli da tenere in mano e da poggiare sul tavolo, in genere più grandi e potenti. Il ventilatore a pile si accende grazie ad un pulsante, sempre se la batteria al suo interno è carica, quello da tavolo usb invece con il cavetto usb del dispositivo nell’entrata usb del vostro computer fisso o portatile, come una normale chiavetta usb.

Come pulirli 

Innanzitutto possiamo dire che essendo piccoli sono anche più facili da pulire. Dovete evitare il contatto dei dispositivi con qualsiasi tipo di liquido e questo non vale solo per i mini ventilatori ma per ogni dispositivo elettrico. Per mantenere nel tempo una buona funzionalità dovete inoltre aver cura di eliminare la polvere che tende a depositarsi, come per qualsiasi cosa esposta all'aria, sia all’esterno che all’interno del dispositivo. Con un panno cattura polvere potrete pulire il dispositivo mantenendo nel tempo la sua funzionalità.

Le caratteristiche da considerare prima di acquistare un mini ventilatore

Vi suggeriamo di tenere a mente questi consigli prima di procedere con l'acquisto:

Sicurezza. La grata protettiva è un altro elemento importante: Alcuni fra i modelli più economici disponibili sul mercato non ce l'hanno. Cercate di comprare invece quelli dotati di grata. Spenderete qualcosa in più ma servirà  a salvaguardare le vostre dita e quelle dei bimbi o le zampette dei cani e gatti. La sicurezza prima di tutto!

Resistenza. Un buon ventilatore portatile dura nel tempo se è realizzato in un materiale robusto e resistente agli urti. Sul mercato trovate infatti modelli che sono realizzati sia in plastica che in metallo. Valutate bene la robustezza della ventola e, se si parla di un ventilatore usb, della resistenza del cavo.

Quantità di rumore prodotto. Sia che lo vogliate utilizzare in ufficio, sia che lo vogliate utilizzare a livello domestico, è fondamentale che il vostro ventilatore portatile sia silenzioso per non disturbare voi (sarà vicino al vostro viso, in un modo o nell’altro!) e i vostri colleghi (nel caso in cui lo vogliate utilizzare in ufficio), quindi optate per una ventola silenziosa che produca un rumore sotto i 50 decibel.

Peso del dispositivo. Perchè si definisca portatile allora è importante che valutiate il suo peso. Meglio un dispositivo leggero e facile da trasportare.

Versatilià. Scegliete un ventilatore che potete essere utilizzare in più occasioni e situazioni. Quello a batteria può essere utilizzato anche fuori da casa grazie alla batteria, ma può essere anche ricaricato come fareste con la batteria del vostro cellulare o della vostra macchina fotografica. Vi suggeriamo di dare sempre un'occhiata prima al libretto delle istruzioni!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aiuto millepiedi in casa! Come tenerli lontani con poche e semplici mosse

  • Dispensa invasa dagli insetti? Ecco i rimedi per fare pulizia

  • Riscaldamento, a Bari termosifoni accesi dal 15 novembre

  • Cambio di stagione non ti temo! Come organizzare al meglio gli spazi nell'armadio

  • Caminetti a bioetanolo: soluzioni ecologiche a basso impatto energetico

  • Pulizia termosifoni prima della stagione fredda: come avere un ambiente salubre e garantire un buon funzionamento

Torna su
BariToday è in caricamento