'Vertical Farm': come coltivare in casa con le serre verticali

Le 'Serre verticali' o 'Vertical farm' sono la risposta a molte esigenze alimentari e si possono realizzare oltre che in grandi spazi, anche nelle abitazioni urbane. Sono delle vere e proprie coltivazioni di ortaggi e frutta che si sviluppano in altezza su dei piani sovrapposti. Scopri come fare

©Kickstarter

Vi piacerebbe avere un piccolo orto in casa ma non avete un giardino a disposizione? Questo è in effetti molto difficile soprattutto per chi abita in città dove gli sapzi sono sempre più ridotti e dedicati alla funzionalità degli ambienti.
Le 'Serre verticali' o 'Vertical farm' sono la risposta a molte esigenze alimentari e si possono realizzare oltre che in grandi spazi, anche nelle abitazioni urbane. Sono delle vere e proprie coltivazioni di ortaggi e frutta che si sviluppano in altezza su dei piani sovrapposti.
Chi ha quindi un terrazzino o un balcone abbastanza spazioso può optare per questa interessante soluzione.

Come funziona

Le piante che decidete di coltivare devono essere posizionate all'interno di mensole concave e profonde circa 15 cm che hanno la funzione di veri e propri contenitori o vasi. L'acqua impiegata per questo tipo di serra verticale può essere di origine meteorica, recuperata e riutilizzata attraverso un sistema di irrigazione a ciclo chiuso con filtraggio e quindi poi rimessa in circolo. Per l'illuminazione si può optare per l'esposizione naturale alla luce del sole o per chi ha la possibilità di realizzare una serra in miniatura, l'illuminazione led è un'ottima soluzione che garantisce la fotosintesi clorofiliana.

Cosa coltivare

In queste piccole serre casalinghe potete coltivare insalate, ortaggi di ogni genere come cavoli, lattughe, broccoli, patate, carote, zucchine, pomodori ed erbe aromatiche. Ogni tipo di coltivazione richiede però uno specifico numero di ore di illuminazione. 

Vantaggi

Le serre verticali rappresentano l'agricoltura urbana del futuro dove trovare attraverso una produzione a km ''sottozero'' prodotti sempre freschi e genuini con zero costi e zero inquinamento che possono derivare dal trasporto. In questo modo avrete risparmio energetico, idrico e soprattutto di sfruttamento del suolo.

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

I più letti della settimana

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • Casa al mare: come liberarsi dalla sabbia

  • Combattere l'afa estiva con il ventilatore: quale scegliere?

  • Casa, cosa controllare prima di partire in vacanza: 7 consigli utili

  • Mini ventilatori usb: come stare freschi lavorando al pc

Torna su
BariToday è in caricamento