Laminazioni adesive: come cambiare look alle piastrelle risparmiando

Siete stufi delle solite piatrelle e vorreste tanto cambiarle ma senza spendere molto? Oggi vi suggeriamo come poter rinnovare il look del vostro ambiente in poche mosse veloci e per niente dispendiose.

Siete stufi delle solite piatrelle e vorreste tanto cambiarle ma senza spendere molto? Oggi vi suggeriamo come poter rinnovare il look del vostro ambiente in poche mosse veloci e per niente dispendiose. Esistono delle speciali laminazioni adesive che permettono di donare un nuovo aspetto ai rivestimenti di cucina e bagno senza lavori di muratura e quindi con un budget contenuto. 

Cosa sono le laminazioni adesive?

Le sottili laminazioni adesive sono dei rivestimenti innovativi da applicare appunto ad un ambiente piastrellato, ad esempio bagno o cucina e sono realizzate in diverse decorazioni. Non occorre eseguire lavori di muratura ed è possibile trovarle in diverse finiture e in diversi formati standard, come anche personalizzarle secondo i propri gusti. 

Le laminazioni adesive sono realizzate in materiali resistenti, molto facili da applicare, e da pulire e non sono vincolanti per l'arredamento perchè facilmente rimovibili anche in futuro. 

Come applicarle? Il momento dell'applicazione deve essere fatto a regola d’arte seguendo semplici step.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima della posa

Prima di iniziare la posa bisogna sempre pulire a fondo le piastrelle, non devono restare residui di nessun genere. Questa pulizia preliminare assicura che il prodotto aderisca bene alla piastrella e duri a lungo senza staccarsi. La piastrella da rivestire deve essere perfettamente liscia e ben salda alla parete.

Come si applica

  • Come prima cosa bisogna puntare la laminazione adesiva restando in linea con il bordo superiore della piastrella da rivestire, evitando così di coprire la fuga 
  • Se si vuole rivestire un pavimento allora bisogna munirsi di rullo, mentre una semplice spatola può bastare per far aderire la laminazione senza che si formino le bolle.
  • Se l'applicazione non dovesse essere riuscita alla perfezione allora bisogna riposizionare subito la laminazione appena applicata, prendendo da un angolo e sollevando la pellicola molto lentamente facendo però attenzione che la pellicola nel sollevamento non si incolli su se stessa. Questo passaggio deve essere fatto con molta precisione altrimenti l'adesivo non è più utilizzabile.
  • Ad applicazione completata bisogna pressare dal centro verso l’esterno per far uscire tutta l’aria che può essersi formata durante la posa facendo però sempre attenzione ai bordi ed angoli. 
  • Concluso il lavoro di posa occorre che gli adesivi restino incollati senza subire alcuna pulizia di acqua o prodotti per almeno 72 ore: bisogna far 'aggrappare' la pellicola affinchè non venga via.
     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenere la casa pulita ai tempi del Coronavirus: i consigli utili per non rischiare

  • Disinfettare le scarpe, una buona abitudine per trovare una casa priva di germi e batteri

  • Termosifoni accesi fino a 14 ore al giorno, dal Comune c'è il sì: "Più comfort nelle abitazioni dei baresi"

  • Coronavirus: può sopravvivere sulle varie superfici? La risposta dei virologi Burioni e Mancini

  • Come sfruttare al meglio il tempo libero: piccoli lavori utili per sistemare casa

  • Percarbonato di Sodio: il prodotto ecologico che smacchia, sbianca e disinfetta ogni superficie

Torna su
BariToday è in caricamento