In gres, in vetro, effetto legno: come scegliere i paraschizzi e proteggere la cucina

I paraschizzi sono un elemento fondamentale per proteggere la propria cucina e decorarla secondo i propri gusti e le proprie possibilità

©Pixabay

Lavare i piatti sotto il rubinetto o cucinare comporta sicuramente la produzione di schizzi di acqua e di olio quando si è ai fornelli. Per questo avere dei paraschizzi è molto utile: i muri oltre ad essere più belli perchè rivestiti e decorati, risultano facili da pulire. Esistono diversi modelli di pannelli paraschizzi, che si contraddistinguono per stile, materiale e ovviamente anche per il prezzo. Per scegliere quello più adatto alle nostre esigenze, bisognerà valutare non solo i nostri gusti, ma anche l'uso che ne faremo. Ecco alcune idee.

Piastrelle decoratre

Il paraschizzi per la cucina in piastrelle è sicuramente il rivestimento più scelto. Delle piastrelle in gres porcellanato decor ed eleganti. Dalle linee più classiche, ai maxi formati con forme particolari (esagonali, arabesque, rettangolari) e con pose diverse, da quella tradizionale a quella a spina di pesce. Le piastrelle possono avere diversi effetti tra cui: effetto murales, cotto, muretto, legno, cemento o pietra. Possono essere inserite a tinta unita oppure con decorazioni geometriche. Insomma la scelta è veramente ampia.

Piastrelle in gres quadrate

Un trend intramontabile sono le classiche piastrelle semplici, quadrate e bianche. Una piastrella bianca con finitura lucida come paraschizzi è sempre elegante e di moda e può arredare sia ambienti classici che moderni.

Paraschizzi effetto legno

Il legno ha da sempre il suo fascino. Riprodurre l’effetto legno con la ceramica non è semplice, ma tante aziende hanno riprodotto le piastrelle gres in un effetto legno simile al reale, con venature a vista e al tatto. Sono un rivestimento attuale, facile da pulire e con un effetto di design.

Paraschizzi in vetro

Il paraschizzi in cucina in vetro, sia in versione trasparente che colorata, è un'alternativa moderna, per chi è forse meno tradizionalista. Inoltre, è un elemento decorativo estremamente resistente e facile da pulire. Il paraschizzi in vetro ha infatti diverse caratteristiche, fra cui essere antigraffio, lavabile e antimacchia.

Esistono anche altre soluzioni, facili e anche molto economiche, le laminazioni adesive, un modo alternativo per rinnovare il look della vostra casa risparmiando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 6 passaggi veloci per far risplendere i gioielli in oro bianco

  • Vasca da bagno lucida e come nuova: come pulirla ed eliminare il calcare

  • Come conservare le decorazioni natalizie: idee e consigli su come tenerle ordinate

  • Bollette luce e gas: come richiedere la rettifica delle somme indicate

  • Argilla: l'ingrediente ideale per le pulizie di casa

  • Cappe da cucina aspiranti e filtranti: utili ettrodomestici ma anche elementi d'arredo

Torna su
BariToday è in caricamento