Mercoledì, 22 Settembre 2021
Ristrutturare

In gres, in vetro, effetto legno: come scegliere i paraschizzi e proteggere la cucina

I paraschizzi sono un elemento fondamentale per proteggere la propria cucina e decorarla secondo i propri gusti e le proprie possibilità

©Pixabay

Lavare i piatti sotto il rubinetto o cucinare comporta sicuramente la produzione di schizzi di acqua e di olio quando si è ai fornelli. Per questo avere dei paraschizzi è molto utile: i muri oltre ad essere più belli perchè rivestiti e decorati, risultano facili da pulire. Esistono diversi modelli di pannelli paraschizzi, che si contraddistinguono per stile, materiale e ovviamente anche per il prezzo. Per scegliere quello più adatto alle nostre esigenze, bisognerà valutare non solo i nostri gusti, ma anche l'uso che ne faremo. Ecco alcune idee.

Piastrelle decoratre

Il paraschizzi per la cucina in piastrelle è sicuramente il rivestimento più scelto. Delle piastrelle in gres porcellanato decor ed eleganti. Dalle linee più classiche, ai maxi formati con forme particolari (esagonali, arabesque, rettangolari) e con pose diverse, da quella tradizionale a quella a spina di pesce. Le piastrelle possono avere diversi effetti tra cui: effetto murales, cotto, muretto, legno, cemento o pietra. Possono essere inserite a tinta unita oppure con decorazioni geometriche. Insomma la scelta è veramente ampia.

Piastrelle in gres quadrate

Un trend intramontabile sono le classiche piastrelle semplici, quadrate e bianche. Una piastrella bianca con finitura lucida come paraschizzi è sempre elegante e di moda e può arredare sia ambienti classici che moderni.

Paraschizzi effetto legno

Il legno ha da sempre il suo fascino. Riprodurre l’effetto legno con la ceramica non è semplice, ma tante aziende hanno riprodotto le piastrelle gres in un effetto legno simile al reale, con venature a vista e al tatto. Sono un rivestimento attuale, facile da pulire e con un effetto di design.

Paraschizzi in vetro

Il paraschizzi in cucina in vetro, sia in versione trasparente che colorata, è un'alternativa moderna, per chi è forse meno tradizionalista. Inoltre, è un elemento decorativo estremamente resistente e facile da pulire. Il paraschizzi in vetro ha infatti diverse caratteristiche, fra cui essere antigraffio, lavabile e antimacchia.

Esistono anche altre soluzioni, facili e anche molto economiche, le laminazioni adesive, un modo alternativo per rinnovare il look della vostra casa risparmiando.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In gres, in vetro, effetto legno: come scegliere i paraschizzi e proteggere la cucina

BariToday è in caricamento