Come pulire e igienizzare la moquette di casa e ufficio

Polvere e sporcizia si accumulano sulla moquette per cui pulirla almeno una o due volte a settimana sarebbe l'ideale. Ecco come effettuare una manutenzione accurata del tessuto

Alcune abitazioni ed uffici hanno il pavimento rivestito di moquette. Questa tipologia di pavimentazione tessile, molto confortevole ed eccezionalmente morbida attenua i rumori perché è una pavimentazione insonorizzante, inoltre è una valida soluzione per la stagione invernale e per chi vive in luoghi molto freddi e desidera una casa calda e confortevole. Chi ama la moquette, però, sa bene quanto accurata e meticolosa debba essere la sua pulizia. La moquette, infatti, tende a trattenere al suo interno polvere, briciole, capelli e sporcizia, dunque deve essere sottoposta a pulizie ordinarie costanti, in modo che tutto ciò non si accumuli. Scopriamo insieme come procedere per un'accurata e corretta manutenzione.

Pulizia ordinaria

Pulire la moquette almeno una o due volte a settimana sarebbe l'ideale. Dopo aver aspirato tutta la superficie da trattare, potete passare al lavaggio vero e proprio. Quest'ultimo può avvenire anche con metodi naturali. Tutto quello di cui avrete bisogno è del bicarbonato di sodio da cospargere sulla moquette e lasciar agire per qualche ora per poi rimuoverlo con l’aiuto dell’aspirapolvere.

Pulizie profonde

Almeno una volta ogni anno è importante fare una pulizia più profonda della moquette, anche in questo caso possiamo utilizzare un detergente home made e super naturale. Basta procurarsi:

1 litro di acqua;

1/2 bicchiere di alcool denaturato;

1 bicchiere di aceto bianco.

Mischiate in una ciotola tutti gli ingredienti e mettete il composto in un flacone spray. A questo punto il nostro detergente è pronto all'utilizzo.

Eliminare le macchie d’unto

Come rimuovere invece le macchie ostinate? Anche in questo caso possiamo ricorrere a metodi naturali, maggiormente sicuri per la nostra salute oltre che vantaggiosi per il nostro portafoglio. Se la macchia è fresca possiamo intervenire tempestivamente con dell’amido di mais o di riso per assorbirla in fretta, e utilizzare una spazzola per tessuti per rimuoverla.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Forno a microonde: come pulirlo con 3 semplici ingredienti

  • Il materasso: come scegliere quello giusto per dormire sonni sereni

  • Come camuffare i cavi elettrici in casa e creare soluzioni di design

  • 'Colto e mangiato', come creare il vostro orto biologico: le verdure a Km 0 da coltivare in casa

  • Giardino curato e rigolioso: come preparare il prato alla semina

  • Comodo accogliente e di design, ad ogni abitazione il suo divano: la guida completa per scegliere quello giusto

Torna su
BariToday è in caricamento