Moscerini della frutta: come tenerli lontani da casa grazie a semplici mosse

In cucina fa sempre piacere vedere un bel cesto di frutta fresca adagiato sulla tavola a mo' di centrotavola. Ma talvolta accade di vedere in giro per casa i moscerini della frutta, da sempre un nemico della pulizia in cucina. Ecco come eliminarli grazie ai metodi naturali


In cucina fa sempre piacere vedere un bel cesto di frutta fresca adagiato sulla tavola a mo' di centrotavola: oltre che per gli occhi il piacere riguarda anche il nostro palato.

Ma talvolta accade di vedere in giro per casa i moscerini della frutta, da sempre un nemico della pulizia in cucina. Si tratta di insetti che creano problemi per il loro proliferare specialmente sul cibo in decomposizione. Se infatti si lascia la frutta matura senza un'adeguata copertura, c'è il rischio che possano attaccarla e proliferare a dismisura.

Per evitare ciò, si può intervenire in modo adeguato senza necessariamente utilizzare sostanze chimiche. Ecco una guida con alcuni utili consigli per questi fastidiosi insetti con dei metodi naturali

Da dove arrivano?

I moscerini e gli insetti si insediano in un ambiente che è loro favorevole, principalmente dove c'è acqua stagnante. I moscerini sono attratti da frutta matura e alimenti in decomposizione in generale, ed è qui che depongono le uova. ​

Questi insetti, quindi, attratti dai cibi in maturazione e dalle bevande dolci, possono depositare batteri nocivi sul nostro cibo, innocui per noi, ma non per i nostri alimenti. 

La prima regola quindi, è eliminare tutto ciò che favorisce la loro proliferazione. Come fare? Ecco alcuni esempi:

– Buttare subito la frutta che è diventata troppo matura, o cercare di consumarla;

– Non lasciare mai il secchio dell'umido all'interno della propria abitazione, oppure cercare di chiudere ermeticamente il sacchetto; 

– Non lasciare mai piatti sporchi all’interno del lavello;

– Ricordarsi che qualsiasi alimento è a rischio, non solo la frutta. 

Coprite gli alimenti

Per alcuni alimenti la soluzione migliore rimane il frigorifero, per altri, però, quest'ultimo non è indicato. A questo proposito, è bene utilizzare sempre un coperchio per coprire la frutta e le verdure che devono stare all’aria aperta. Non lasciate in giro avanzi di cibo scoperti, perché questi attireranno i nostri piccoli nemici.

Pulizia accurata

Le superfici della nostra cucina devono essere sempre pulite, dato che odori causati da residui di cibo possono sempre attirare gli insetti. Pulite regolarmente anche la pattumiera. Lavate con frequenza gli stracci e fateli asciugare per bene, perché il lasciarli umidi può creare un ambiente favorevole per la deposizione delle loro uova.

Rimedi naturali

Piuttosto che utilizzare insetticidi chimici, sapevate che possiamo allontanare mosche e moscerini con semplici rimedi naturali? Eccone alcuni:

  • I moscerini della frutta vengono solitamente attirati da odori forti come ad esempio l'aceto di mele, vino rosso birra. Prendete una ciotola e riempitela con una di queste sostanze e poi richiudetela con della pellicola trasparente. Fate dei piccoli fori sulla pellicola e la trappola è pronta, gli insetti verranno attirati all’interno ma poi non potranno più uscire.

  • Un rimedio molto semplice prevede l’uso di aceto e di sapone per piatti. Aggiungete qualche goccia di detersivo in una ciotola di aceto, i moscerini saranno attratti dal liquido e rimarranno intrappolati all'interno di esso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inquinamento in casa: quali sono le cause e come vivere in un ambiente sano

  • Spifferi in casa e dispersione di calore: i remedi economici per bloccare il freddo

  • Realizzare la cabina armadio: le varie tipologie e i sistemi di illuminazione interna

  • Detersivi fatti in casa: risparmio e attenzione all'ambiente

  • Albero di Natale: tante ispirazioni per addobbarlo con stile

  • Cucina con isola: come e perchè sceglierla in casa

Torna su
BariToday è in caricamento