Come lavare il parquet: consigli utili per un pavimento lucido e come nuovo

La manutenzione del parquet va fatta per bene e utilizzando pochi e semplici prodotti altrimenti si rischia di rovinarlo

Il legno in casa rende gli ambienti caldi e accoglienti, ma anche stanze confortevoli: ecco che il parquet diventa la giusta scelta per una bella casa in cui vivere. Ogni volta che questo rivestimento viene posato, il risultato finale dà sempre la sensazione di eleganza e ordine, anche se bisogna fare i conti con i costi e l’usura del tempo. A seconda del legno scelto, il parquet potrebbe rovinarsi più velocemente. 

Se quelli con spessore maggiore possono essere lamati e verniciati, bisogna fare comunque attenzione per non rovinarlo.

Come rimuovere la polvere

Prima di dedicarci al lavaggio dobbiamo preoccuparci di togliere la polvere: per farlo senza creare graffi ed eliminare i batteri, l'aspirapolvere e il robot sono gli elettrodomestici ideali. In poco tempo potrete raggiungere ogni angolo e avere una pulizia approfondita.

In alternativa, potete utilizzare un panno inumidito che oltre a rimuovere la polvere permette al legno di rimanere lucido.

Come lavare il parquet

detersivi che contengono ammoniaca sono molto aggressivi e possono intaccare la superficie del legno: per pulirlo e disinfettarlo senza correre il rischio di comprometterlo, ecco alcuni prodotti green.

Sale, aceto e limone sono il rimedio giusto per una pulizia efficace e duratura che nello stesso tempo rispetta l’ambiente: basta aggiungere questi “ingredienti” nell'acqua e le superfici saranno pulite e disinfettate.

Mantenere il pavimento lucido

Se si ha un parquet da diversi anni, l’aspetto può risultare vecchio e rovinato, per riportarlo all'antico splendore basta semplicemente stendere un velo di cera. In commercio ci sono prodotti non aggressivi come gli oli rigeneranti che aiutano a lucidare con poche gocce.

In alternativa si può utilizzare lo straccio in microfibra, come anche la cera da realizzare a casa in maniera completamente naturale. In un pentolino è sufficiente far sciogliere tre dosi di olio di lino e uno di cera d'api. Per dare un profumo particolare, potete utilizzare olio di eucalipto, tea tree e menta che hanno anche proprietà disinfettanti e antibatteriche, ma anche quelli alla lavanda, legno di rosa, o incenso.

Parquet graffiato? Ecco come ripararlo

Il parquet usurato tende a graffiarsi più facilmente e per rimetterlo a nuovo potete passare un pezzo di carta vetrata di grana fine per eliminare ogni segno. Successivamente potete stendere con un pennello la vernice opaca o lucida e in questo modo si crea una pellicola resistente e impermeabile ai graffi.

Prendersi cura del parquet e farlo durare nel tempo è più semplice di quanto si possa immaginare. Basta affidarsi ai prodotti giusti e il risultato finale sarà splendente e come nuovo.

Prodotti online

Aspirapolvere parquet

Cera protettiva per parquet

Olio per legno e parquet

Olio di lino

Cera d'api 

Vernice trasparente per parquet

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come inserire il piumone nel copripiumino: la tecnica della pasta biscotto

  • Inquinamento in casa: quali sono le cause e come vivere in un ambiente sano

  • Spifferi in casa e dispersione di calore: i remedi economici per bloccare il freddo

  • Albero di Natale: tante ispirazioni per addobbarlo con stile

  • Realizzare la cabina armadio: le varie tipologie e i sistemi di illuminazione interna

  • Detersivi fatti in casa: risparmio e attenzione all'ambiente

Torna su
BariToday è in caricamento