L'igiene parte dalle piccole cose: i consigli utili per pulire smartphone, tablet e pc

Le regole di igiene valgono per ogni oggetto del nostro vivere quotidiano. E' importante rispettarle per preservare la nostra salute. Ecco una breve guida per la pulizia dei vostri dispositivi elettronici


La salute prima di tutto! Magari qualcuno si starà chiedendo come questa affermazione possa avere attinenza con il pc o il tablet o qualsiasi alttro dispositivo elettronico. Mai come in questo periodo urge un'attenzione maggiore a tutto quello con cui veniamo a contatto.

Gli oggetti che usiamo quotidianamente sono pieni di germi e batteri da eliminare. Dobbiamo dedicare particolare attenzione alla pulizia di questi dispositivi, che sono un ricettacolo di microrganismi, compreso il coronavirus. In questa breve guida vedremo insieme come pulire ed igienizzare lo schermo dello smartphone, la tastiera del computer ed il tablet.

Come pulire il computer

Il computer è uno dei dispositivi più difficili da pulire. Le fessure e le rientranze di cui è composta la tastiera sono infatti punti in cui si accumulano polvere, briciole e ogni altro genere di sporcizia. Eliminarli non è però impossibile, basta attrezzarsi nel modo giusto. Per pulire la tastiera è sufficiente utilizzare una bomboletta ad aria compressa. Bisogna puntare l’erogatore verso i tasti e spruzzare per fare uscire lo sporco che verrà raccolto successivamente con un panno morbido.

Per una pulizia ancora più accurata potete riempire una ciotola d’acqua e aggiungerre qualche goccia di sapone per piatti.

Attenzione: prima di qualsiasi operazione ricordate di spegnere il il pc. Per pulire lo schermo si può utilizzare uno dei tanti detergenti specifici presenti in commercio, online e nei negozi di elettronica ad esempio, oppure ci si può affidare ad un rimedio fai da te.

Basterà unire un po’ di aceto e dell'acqua distillata (nella stessa quantità) e mettere la soluzione ottenuta in un nebulizzatore spray. Il liquido potrà così essere spruzzato su un panno morbido in microfibra.

Come pulire smartphone e tablet

Anche per smartphone e tablet la soluzione fai da te adatta alla loro pulizia è a base di acqua calda e poco sapone. Utilizzate un panno in microfibra e inumiditelo leggermente, passatelo su tutte le parti del vostro dispositivo. Acqua e sapone tolgono la maggior parte dei batteri ma per quelli più resistenti serve un vero disinfettante. Una valida alternativa alle diverse soluzioni che si trovano in commercio è un preparato che si ottiene mescolando, nelle stesse quantità, alcol al 70% e acqua distillata. Anche in questo caso, prima dell'operazione è bene spegnere il dispositivo o, se possibile, togliere la batteria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 6 passaggi veloci per far risplendere i gioielli in oro bianco

  • Vasca da bagno lucida e come nuova: come pulirla ed eliminare il calcare

  • Come allestire una palestra in casa e rimettersi in forma

  • Come conservare le decorazioni natalizie: idee e consigli su come tenerle ordinate

  • Cappe da cucina aspiranti e filtranti: utili ettrodomestici ma anche elementi d'arredo

Torna su
BariToday è in caricamento