rotate-mobile
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Puglia con le braciole pugliesi ci condiscono la pasta: videoricetta casalinga

Un classico della domenica pugliese, dove le ‘brasciole’ non sono bistecche alla brace ma involtini ripieni. Un secondo piatto domestico e antispreco, col quale si condiscono anche le orecchiette

Nel resto d’Italia, dici ‘braciola’ e pensi a una bistecca; magari, appunto, alla brace. In Puglia invece no. Qui le brasciole (per essere precisi) sono un piatto con una sua ritualità, che spunta sulle tavole della domenica e col quale poi si può condire anche la pasta. Ottimo esempio di ricetta ‘circolare’ e a spreco zero, sono facilissime da preparare e lasciano anche buono spazio all’inventiva. Ecco come.

Le braciole o brasciole pugliesi

Le braciole (o brasciole), un secondo che diventa condimento per la pasta

Non così semplici da trovare in trattoria, le braciole continuano a essere in Puglia un piatto soprattutto domestico. L’ingrediente principale è spesso la carne di cavalloqui il nostro approfondimento sul perché in questa regione se ne consuma parecchia — sostituita, più di recente, anche da fettine di vitello. Nessuna griglia, come detto, ma una cottura in casseruola piuttosto lunga. Il tempo giusto non solo per cuocere gli involtini ripieni, ma anche per ricavare un sugo, o un ragù, piuttosto corposo e saporito. L’ideale per condire al momento di cena o nei giorni seguenti primi a base di orecchiette. Un ottimo esempio, nonché molto attuale, di economia domestica e riduzione degli ‘scarti’.

Preparazione braciole pugliesi

La ricetta casalinga delle braciole pugliesi

Le indicazioni per la ricetta di base, sulla quale nessuno vieta di spaziare, sono quelle di Antonella, una youtuber pugliese il cui canale conta oltre 880mila iscritti. Su Tutti a tavola con Uccia condivide consigli alla portata di tutti per rifare i classici della sua regione. Le brasciole le prepara esattamente come sua nonna, partendo da fettine di vitello, da farcire con un battuto di aglio e prezzemolo, nonché scaglie di Parmigiano. “Così è come preferisco io, ma chiunque può variare a piacere la farcia, con gli ingredienti a disposizione”, precisa.

Braciole pugliesi in pentola

Nel video mostra come piegare i bordi della carne e richiudere bene gli involtini, affinché non fuoriesca il formaggio, poi farli rosolare uniformemente in padella col soffritto. Solo allora si aggiunge la passata di pomodoro e si lascia cuocere a lungo — “almeno un’ora e mezza” — a coperchio chiuso. Servita da sola, la carne avrà contribuito a insaporire il sugo, da tenere da parte per un buon piatto di orecchiette.

Video popolari

BariToday è in caricamento