rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
BariToday

Cortei storici delle pro loco di Puglia

Terlizzi e il suo riscatto ai "Cortei Storici delle Pro Loco di Puglia" il 30 Ottobre a Lecce

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il patrimonio culturale immateriale, che parte dalle nostre radici e rievoca eventi religiosi e storici della storia di un paese, oggi più che in ogni altro momento sta rivestendo una grande valenza culturale e socio-economica. La possibilità di tornare a rianimare le piazze delle città e i vicoli dei centri storici, che come scrigni si aprono sul passato, rivelando tesori e valori della vita dei secoli in cui quelle pietre sono state posate, ha una grande potenza evocativa. I diversi momenti rituali e festivi che caratterizzano le rievocazioni storiche si svolgono come raffigurazione commemorativa delle istituzioni, dei costumi, dei mestieri e della grandezza dei borghi antichi. La Pro Loco di Terlizzi ha con slancio accolto l’invito dell’UNPLI Puglia alla partecipazione dell'evento che si terrà nella suggestiva cornice barocca della città di Lecce, assicurando la presenza di figuranti che sfileranno indossando abiti tipici popolani, di famiglie borghesi e nobili. Il gruppo terlizzese si ispira alla rievocazione storica del riscatto feudale della cittadina del Nord barese, per la direzione artistica della prof.ssa Giada Del Re, componente dello staff Cultura della Pro Loco di Terlizzi. “Salvaguardare un'importante pagina della storia cittadina - sottolinea la prof.ssa Del Re -, connotata da forte senso di giustizia, da ideali di indipendenza e libertà, grazie ai quali Terlizzi nel lontano 21 luglio 1779 si riscattò dal giogo feudale, versando 90mila ducati e divenendo una ‘Città Libera’ è stato sin da subito la nostra mission”. “E proprio in questo momento di difficoltà - come evidenzia il presidente della Pro Loco UNPLI Terlizzi Franco dello Russo - , in cui la cultura sembra essere stata oscurata dalle amare contingenze legate alla pandemia, lo sguardo su un passato così foriero di luce, deve tornare a dare insegnamenti di saggezza e solidarietà, di rinunce per il bene comune e di lavoro per la crescita della società”. Salvaguardare il nostro bene più prezioso fatto di storia, di pietre e sudore dei nostri avi, è stato sempre chiaro al sodalizio terlizzese. Siamo nel 1779, secolo dei Lumi, una grande rivoluzione è in atto in tutta Europa, e anche Terlizzi ha mostrato di poter combattere per i propri ideali. In un momento in cui scienza, filosofia e tutti i campi del sapere sono in fermento e affermano la centralità dell’uomo, non si poteva più accettare la sottomissione al giogo feudale. Così, popolani e nobili si sono uniti per dare vita alla propria città. Vedremo quindi sfilare insieme figuranti in abiti umili, artigiani e contadini accanto a principi e dame in lussuosi abiti ricamati, a dimostrare che un ideale può unire le genti e renderle pari nella dignità. La partenza dei cortei è prevista alle ore 16,30 da Porta Napoli e percorrerà le principali vie del centro storico per giungere nella fase conclusiva da Palazzo dei Celestini a Santa Croce. Facebook: Pro Loco UNPLI Terlizzi – UNPLI Puglia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortei storici delle pro loco di Puglia

BariToday è in caricamento