menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In vacanza con gli amici, ma derubava gli altri ospiti del villaggio: 19enne barese beccato a Gallipoli

Il ragazzo soggiornava nella struttura insieme ad altri amici, risultati estranei ai fatti: nel corso della sua breve permanenza, avrebbe derubato quattro famiglie di villeggianti

A Gallipoli per trascorrere una vacanza con gli amici... ma anche per derubare gli altri ospiti del suo villaggio. A beccare il giovane, un 19enne barese incensurato, sono stati gli agenti del locale Commissariato, che sono riusciti a bloccarlo proprio mentre, trolley alla mano, si accingeva a lasciare la struttura. Il nervosimo mostrato alla vista dei poliziotti lo ha però tradito, così come il tentativo di gettare nella spazzatura alcuni oggetti (tra cui un paio di occhiali da sole e una videocamera) risultati rubati ad altri villeggianti. 

Le indagini lampo dei poliziotti sono partite dopo le denunce di quattro famiglie, che nel giro di pochi giorni avevano subito rispettivamente il furto di mille euro, di 470 euro più un paio di occhiali da sole griffati e di una telecamere, e ancora di 95 e 15 euro. Rese più difficoltose dall'assenza di videocamere di sorveglianza, le indagini si sono comunque concentrate su un gruppetto di ragazzi che soggiornava nella struttura. Dopo alcuni riscontri i giovani sono stati fermati prima della partenza, e alla fine il 19enne (gli altri amici sono risultati estranei ai fatti) ha ammesso le proprie responsabilità, restituendo agli investigatori il denaro rubato, da cui mancava solo qualche decina di euro già spesa per acquisti personali. E' stato denunciato in stato di libertà all’A.G. competente per il reato di furto aggravato e continuato in abitazione, mentre le famiglie hanno potuto recuperare ciò che era stato loro sottratto, ringraziando i poliziotti.

(La notizia su Lecceprima.it)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento