Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Torre a Mare

"2.800 euro per riscuoterne 25.000", anziana truffata a Torre a Mare

La donna è stata avvicinata da individuo che spacciandosi per un amico del figlio l'ha convinta a farsi consegnare 2.800 euro. Il denaro, le aveva raccontato il truffatore, sarebbe servito per avviare una fantomatica pratica di riscossione di 25.000 a favore del figlio

Un'anziana di 74 anni è stata vittima di una truffa ieri mattina a Torre a Mare. La donna è stata avvicinata da un individuo giovane, dall'accento napoletano, che presentandosi come un assicuratore amico del figlio, l'ha convinta a farsi consegnare una somma di denaro. 2.800 euro, per la precisione, che stando quanto raccontato dall'uomo sarebbero serviti ad avviare una pratica bancaria per versare 25.000 sul conto del figlio dell'anziana signora. La donna si è lasciata convincere facilmente, e accompagnata dallo stesso truffatore, che l'ha attesa all'esterno della banca, si è recata presso lo sportello della Banca Carime per prelevare il denaro.


Appena incassata la somma dalla 74enne, l'uomo si è dileguato a bordo di una Ford Ka di colore grigio. Quando la donna ha realizzato di essere stata vittima di un raggiro, ha subito avvertito la polizia, che però non ha potuto far altro che constatare l'avvenuta truffa e raccogliere la sua testimonianza. Sono in conrso indagini per risalire al malfattore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"2.800 euro per riscuoterne 25.000", anziana truffata a Torre a Mare

BariToday è in caricamento