rotate-mobile
Cronaca

Evade dai domiciliari, ma incappa nei controlli anti-Covid in stazione: 23enne barese bloccato a Foggia

Agli agenti della Polfer che lo hanno notato mentre girovagava nei pressi della biglietteria ha detto di essere in città per incontrare un amico: ma dagli accertamenti è risultato che era in realtà detenuto

Evade dai domiciliari, ma viene bloccato in stazione a Foggia nell'ambito dei controlli per l'emergenza Coronavirus. Un 23enne barese è stato intercettato dagli agenti della Polfer, che lo hanno notato mentre girovagava nei pressi della stazione. Sottoposto a controllo, ai poliziotti ha riferito di essere a Foggia per incontrare un amico, ma dagli accertamenti effettuati nella banca dati delle Forze di Polizia, è risultato a suo carico la misura degli arresti domiciliari, nella propria residenza. Inoltre risultava da notificare allo stesso, gravato da numerosi precedenti penali contro il patrimonio e per rapina, un provvedimento della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale della P.S., con obbligo di soggiorno per tre anni. Il 23enne, inoltre, è stato anche sanzionato amministrativamente per la violazione delle misure anti COVID-19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari, ma incappa nei controlli anti-Covid in stazione: 23enne barese bloccato a Foggia

BariToday è in caricamento