Cronaca

Prima collaboratore di giustizia, poi ricercato: 44enne barese arrestato a Roma

L'uomo, in passato ritenuto vicino al clan Capriati e poi 'pentito', era tornato a dedicarsi ad attività illecite: a suo carico un ordine di carcerazione per furto aggravato

Condannato ad un anno di reclusione per diversi furti, commessi a Roma tra il 2015 e il 2016, era ricercato dalle forze dell'ordine. I carabinieri lo hanno arrestato venerdì sera in un'abitazione all'estrema periferia della Capitale, dove da qualche tempo viveva con la sua compagna. In manette è finito un 44enne barese, in passato considerato vicino al clan Capriati di Bari vecchia.

L'uomo - riferiscono gli investigatori - era stato indagato per svariati episodi di omicidio e associazione di tipo mafioso e dopo un periodo di tempo trascorso come collaboratore di giustizia, era evidentemente ritornato a dedicarsi ad attività illecite.

I carabinieri sono riusciti a raggiungerlo poco prima che l’uomo riuscisse ad effettuare un trasloco, già programmato per la giornata successiva.

Il ricercato è stato portato nel carcere di Rebibbia, dove sconterà la pena a lui comminata per i reati oggetto delle varie sentenze a suo carico, così come stabilito dall’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima collaboratore di giustizia, poi ricercato: 44enne barese arrestato a Roma

BariToday è in caricamento