Cronaca

Percepivano la pensione di familiari morti, 52 persone denunciate

Dichiaravano come vivi parenti ormai deceduti continuando a percepire i soldi dall'Inps. Smascherate dalla guardia di finanza truffe per un valore complessivo di 150mila euro

Continuavano a percepire la pensione dei propri familiari ormai defunti. Cinquantadue persone, residenti in diversi comuni della provincia di Bari, sono state scoperte e denunciate dalla guardia di finanza di Monopoli. L'indagine che ha visto una collaborazione tra l'Inps e le fiamme gialle, ha evidenziato come le 52 persone denunciate continuavano a riscuotere la pensione delle persone decedute sottoscrivendo una dichiarazione di "esistenza in vita" come previsto dalla legge. I militari confrontando i dati comunicati dall' Inps e attraverso un controllo presso gli uffici comunali e postali sono riusciti a smascherare la truffa che ha portato via dalle casse dello stato circa 150mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percepivano la pensione di familiari morti, 52 persone denunciate

BariToday è in caricamento