Droga, proiettili e giubbotti antriproiettile: blitz anti-spaccio, quattro persone arrestate

L'operazione giunge al termine di indagini durate circa un anno e mezzo, avviate nel 2017 dopo il sequestro, a Bisceglie, di 10 kg di droga tra cocaina, hashish e marijuana, nascosti in un box

Quattro persone sono state arrestate dalla Guardia Di Finanza per un'indagine sul traffico di droga nelle piazze di spaccio del Nordbarese: in manette sono finiti Piefrancesco Di Liddo, 25 anni, Michele De Gennaro, 25 anni (quest'ultimo ai domiciliari), e i fratelli Paolo e Cosimo Matteo Elia De Gennaro, di 31 e 33 anni, tutti residenti a Bisceglie. L'operazione giunge al termine di indagini durate circa un anno e mezzo, avviate nel 2017 dopo il sequestro, a Bisceglie, di 10 kg di droga tra cocaina, hashish e marijuana, nascosti in un box. In quell'occasione, Di Liddo (all'epoca incensurato) venne arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Assieme alla droga, in parte confezionata per la vendita a pusher e consumatori diretti, vennero rinvenuti 19 proiettili, 2 giubbotti antiproiettile, un jammer, 51 schede telefoniche 'vergini' e un paio di kit per la coltura indoor di marijuana. Ulteriori indagini consentirono di rinvenire in un podere di Bisceglie, due autoveicoli e un motociclo rubati a Foggia e nella città della Bat. I 4 arrestati dovranno rispondere, a vario titolo, di produzione traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti in concorso. I due fratelli De Gennaro, invece, sono accusati anche di detenzione abusiva di armi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli accertamenti svolti dai finanzieri del GICO, anche di natura tecnica, hanno consentito di individuare un sodalizio delinquenziale dedito allo spaccio di rilevanti quantità di diversi narcotici ed in grado di disporre di materiale quali munizioni e giubbetti antiproiettile, presumibilmente da utilizzare in efferate azioni criminali, in tutto il territorio del nord barese.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento