Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca San Girolamo - Fesca / Lungomare 9 Maggio

San Girolamo: lavori sul lungomare IX maggio, divisi i residenti

Dopo qualche polemica iniziale sembra che molti apprezzino la risistemazione del sistema fognario. Il caldo e il mare aiutano a tollerare i disagi dei lavori, anche se rimane ancora qualche dubbio

Situazione divisa nel quartiere San Girolamo dove da qualche giorno sono stati avviati i lavori di potenziamento del sistema fognario nel quartiere. Chiuso un tratto del lungomare IX Maggio, operai e ruspe scavano e inseriscono tubi, proprio a due passi dalla riva. A fronte di alcuni tubi che avevano scaricato acqua in mare nella prima mattinata si era sparsa la voce che le fogne si stessero riversando in acqua, voce che aveva creato un certo allarme tra la popolazione.

Ad agitare gli abitanti c'era poi la formazione di una chiazza più scura vicino agli scarichi che lasciava presupporre che non fosse solo semplice acqua quella scaricata. I messaggi dell'acquedotto Pugliese diffusi nella giornata rassicuravano però sulla situazione: quella versata in mare era solo acqua marina mista a detriti degli scavi. Proprio questi comunicati sembrano però aver tranquillizzato gran parte dei frequentatori della spiaggia che nella mattina non si sono fatti intimorire dalle voci, riversandosi regolarmente sulla costa e in acqua.



Molto rilassati sembrano infatti i bagnanti e i passanti ascoltati i quali, non si lamentano dei lavori ma ci spiegano “sarebbe stato preoccupante il contrario, se i lavori non li avessero fatti. Questa è una rete fognaria fatta molti anni fa per una popolazione di gran lunga inferiore a quella attuale. Era necessaria una risistemazione”. Interviene subito un altro passante che con l'aria da esperto ci avvicina e spiega “l'acqua che fuoriesce è quella marina, bisogna contare che sotto il lungomare di San Girolamo scorre l'acqua, la dimostrazione sono le buche che si sono create quest'inverno, per cui è normale che scavando se ne debbano liberare”

Sarà poi la giornata di sole particolarmente calda o l'atmosfera rilassata intorno ai lavori una volta  che l'acqua più scura è scomparsa, ma alcuni bagnanti non si lamentano neanche del blocco della strada da parte dei camion e ruspe dell'Acquedotto Pugliese “sì la chiusura della strada da un po' di fastidio, ma se poi abbiamo un miglioramento delle fogne è sopportabile l'importante è che non durino troppo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Girolamo: lavori sul lungomare IX maggio, divisi i residenti

BariToday è in caricamento