menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morta dopo aver infranto una vetrata, l'autopsia: "Escluso litigio violento"

I risultati dell'esame sul corpo di Angela De Rosa, la 20enne di Catino deceduta il 6 gennaio scorso

Non ci sono segni di violenza o lesioni compatibili con un litigio violento sul corpo di Angela De Rosa, la 20enne di Catino morta il 6 gennaio scorso a seguito delle ferite riportate dopo aver infranto la vetrata d'ingresso del palazzo dove abitava. Nel pomeriggio é stata eseguita l'autopsia dal medico legale Antonio De Donno, incaricato degli esami dalla Procura di Bari. I rilievi hanno accertato la morte per dissanguamento dovuta alla lesione dell'arteria femorale. Esclusa la presenza di lividi o altri traumi dovuti a una colluttazione. 

Secondo una ricostruzione degli investigatori, la ragazza stava litigando con il compagno 22enne quando, dirigendosi verso il portone, sarebbe caduta finendo contro i vetri. I Carabinieri, con l'ausilio di immagini delle telecamere della zona, dei rilievi e delle dichiarazioni rese dal compagno di Angela stanno accertando se la giovane sia caduta accidentalmente o per effetto di una spinta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento