Cronaca Bari Vecchia

Bari Vecchia: strade sporche e invasione di blatte e ratti

Lancia l'allarme Michele Fanelli del circolo Acli Dalfino "Il caldo torrido mette in evidenza la grave situazione igienico- sanitaria di tutta la città e in particolare di Bari Vecchia"

“La città fa schifo, è sempre più più sporca e la situazione è diventata drammatica”. È con queste parole che Michele Fanelli del circolo Acli “Dalfino” racconta a Bari Today lo stato di sporcizia che sta investendo la città di Bari e in particolare la città vecchia. Fanelli, che dalla sede del suo circolo a due passi dalla cattedrale si è da tempo distinto quale attento osservatore di tutto ciò che avviene nel Borgo Antico continua: “Non ho mai visto la nostra città tanto sporca. Se i giardini di Piazza Umberto sono diventati ormai una pattumeria a cielo aperto, a Bari Vecchia la situazione è ben peggiore. Le strade non solo sono tutte rotte, ma sono tutte sporchissime e necessitano di interventi di lavaggio e di disinfestazione. Mai come quest'anno c'è stata un'invasione di blatte, zanzare e altri insetti, senza contare poi i ratti che stanno facendo da padroni. In particolar modo i ruderi presenti nella città vecchia diventano le case ideali per questi animali”.

“Urge un intervento deciso di pulizia del quartiere e della città. - incalza - Posso dare tutte le colpe del mondo all'inciviltà dei cittadini ma la città va pulita. I vicoli di Bari Vecchia sono spesso maleodoranti e pieni di escrementi che non vengono rimossi, perché a sentire gli operatori ecologici 'non è compito loro'. In via Intendenza, ad esempio, proprio dietro il portone del palazzo della Prefettura tra le impalcature ci sono escrementi umani ormai da molti giorni. Il sagrato della cattedrale dove ogni giorno arrivano i turisti, viene pulito di rado e  verte in pessime condizione”.  

“Il caldo torrido non aiuta e acutizza il problema degli odori, è diventato impossibile passare dall'Arco che unisce via degli Orefici con via Vallisa che è diventato una latrina a cielo aperto, nello stesso stato verte l'Arco delle Meraviglie dove i cittadini vengono assaliti dalle zanzare – aggiunge - Il pavimento del marciapiede lato alberi in corso Vittorio Emanuele, da Largo chiulia a piazza Ferrarese fa letteralmente schifo”.


“È necessario un intervento immediato da parte degli amministratori della nostra città – conclude - Hanno un cuore barese o no? Il sindaco è tanto impegnato in incontri politici che interessano il suo futuro politico, mentre la città è allo sbando e non interessa a nessuno, tranne a noi cittadini che la viviamo e la subiamo. Ci duole il cuore vederla così sporca”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari Vecchia: strade sporche e invasione di blatte e ratti

BariToday è in caricamento