menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbandona bustoni di rifiuti in strada: multato ristoratore

La polizia locale è risalita al responsabile attraverso gli scontrini. Il sindaco Decaro: "Solo a settembre 90 sanzioni per abbandono di rifiuti e mancata differenziata"

Incastrato dagli scontrini rinvenuti dalla polizia locale nei bustoni di immondizia abbandonati in strada: così un ristoratore barese è stato multato per aver lasciato fuori dai cassonetti la spazzatura prodotta dal suo locale. A dare notizia dell'episodio, con un post su Fb, è il sindaco Antonio Decaro: "Nel mese di settembre - riferisce il sindaco - la Polizia Locale ha elevato 90 sanzioni per abbandono di rifiuti e mancata raccolta differenziata.

I disagi nei quartieri della movida

Un post, quello del sindaco, che sembra voler rispondere alla lamentele sempre più insistenti dei residenti di alcune zone della movida cittadina - come l'Umbertino - i quali da tempo lamentano i disagi causati dalle irregolarità nel conferimento dei rifiuti da parte di alcuni locali e chiedono maggiore efficienza nel servizio di pulizia e ritiro della spazzatura da parte di Amiu.

L'amarezza del sindaco: "Gente che vuole male alla propria città"

"Io mi chiedo davvero come sia possibile voler così male alla propria città. Penso soprattutto alle attività commerciali che in questi mesi hanno goduto maggiormente della crescita turistica e del lavoro fatto a Bari. Locali che ogni sera accolgono centinaia di persone. Mi chiedo come facciano a non capire che lasciare i sacchi per strada, i bidoni stracolmi fuori orario, alla fine allontanerà i cittadini e i turisti dai locali della città. Il più grande sbaglio che la città possa fare è credere che una volta raggiunto un traguardo non si possa tornare indietro. Queste immagini, e le tante che postano sul web tanti cittadini esasperati, sono la prova che in realtà a quel traguardo non ci siamo mai arrivati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento