rotate-mobile

Abbonamento Amtab annuale a 20 euro, il parere dei baresi: "Utile perché ci sono troppe auto in giro, ma andrebbe esteso ai pendolari"

A febbraio è previsto l'avvio della sperimentazione con il prezzo agevolato, che però esclude chi non ha residenza o abiti stabilmente nel capoluogo. Le voci dalla città

Manca pochissimo al click day per l'abbonamento al prezzo agevolato di 20 euro per il trasporto pubblico barese: ora che il Comune ha reso pubbliche le regole per l'accreditamento alla promozione sperimentale, abbiamo chiesto a chi utilizza spesso il servizio cosa ne pensano e cosa possa essere migliorato. Una misura che  - almeno per il momento - non potrà essere utilizzata da chi non vive stabilmente nel capoluogo e che, di fatto, esclude quindi i lavoratori e gli studenti pendolari. Una misura accolta positivamente anche dai turisti che frequentano Bari, perché "potrebbe servire a ridurre il numero di auto in città, sono davvero troppe" ci racconta un inglese davanti all'ingresso della stazione di Bari centrale.

E tra chi ogni giorno sale sui bus al capolinea di piazza Aldo Moro, non mancano lamentele sulla qualità del servizio attualmente offerto ai cittadini e sull'inciviltà di chi ne usufruisce: "I controllori dovrebbero fermare la brutta abitudine di mettere i piedi sulle sedie, un comportamento che accomuna giovani e adulti" racconta una signora a BariToday.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Abbonamento Amtab annuale a 20 euro, il parere dei baresi: "Utile perché ci sono troppe auto in giro, ma andrebbe esteso ai pendolari"

BariToday è in caricamento