Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Esponeva in casa abiti e scarpe contraffatti pronti per la vendita, nei guai un 33enne

Il blitz della Guardia di Finanza è avvenuto in un appartamento del centro. Circa 250 i capi d'abbigliamento e gli accessori sequestrati

Il materiale sequestrato

Finisce sotto sequestro un 'bazaar del falso' messo in piedi in un'appartamento in centro a Bari. A scoprirlo i finanzieri del Gruppo Pronto Impiego durante una perquisizione domiciliare: ad insospettire la Guardia di Finanza era stato l'andirivieni di persone dall'edificio. 

Quando è scattato il blitz sono stati recuperati ben 250 articoli, tra capi d'abbigliamento e calzature, con griffe di noti marchi nazionali ed internazionali contraffatti. Tutto era predisposto per la vendita: una delle stanze era stata persino adibita a boutique con la 'merce' in esposizione. Un 33enne italiano è stato perciò denunciato per introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi e di ricettazione. 

I risultati della lotta alla contraffazione nel Barese

L'operazione si inserisce nelle attività di contrasto all'immissione e al commercio in Italia di merci contraffatte. "Dall'inizio dell'anno - spiegano le Fiamme Gialle - sono stati circa 400mila i capi contraffatti sottoposti a sequestro nella provincia di Bari"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esponeva in casa abiti e scarpe contraffatti pronti per la vendita, nei guai un 33enne

BariToday è in caricamento