rotate-mobile
Cronaca Santo Spirito

Abusavano sessualmente di una ragazzina 12enne: scoperto 'branco' di minorenni

I Carabinieri di Santo Spirito hanno eseguito misure cautelari nei contronti di un gruppo di ragazzini che avrebbe violentato per mesi la vittima, obbligandola a sottostare, a turno, alle loro richieste

Avrebbero ripetutamente abusato sessualmente per mesi di una ragazzina di 12 anni, costretta a sottostare, a turno, ad ogni richiesta, sotto la minaccia di diffondere un video che la ritraeva con uno di loro: è quanto hanno scoperto i Carabinieri di Santo Spirito che hanno eseguito la misura cautelare del collocamento in comunità nei confronti di due 17enni baresi, ritenuti responsabili degli atti assieme a un 15enne (direttamente rinviato a giudizio) e a due 13enni, non imputabili. Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Bari, sono state avviate dopo la denuncia dei genitori della vittima, che, avendo iniziato a notare un atteggiamento di grande preoccupazione da parte della loro bambina, ne hanno raccolto la confessione rivolgendosi subito ai Carabinieri.

La minore è stata audita in ascolto protetto e, dopo i primi racconti, è arrivata la confessione: la bambina sarebbe stata costretta a subire violenze in luoghi insalubri. Il gruppo, secondo quanto accertato dalle indagini, l'avrebbe costretta a sbirle, nonostante i pianti e le richieste di soccorso della piccola. Nel corso delle indagini, oltre alla raccolta delle testimonianze, sono stati eseguiti accertamenti tecnici sui dispositivi informatici posseduti dai ragazzini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusavano sessualmente di una ragazzina 12enne: scoperto 'branco' di minorenni

BariToday è in caricamento