menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manufatto abusivo nel parco dell'Alta Murgia: sequestro a Ruvo, due denunce

Il prefabbricato, pur essendo destinato ad un uso temporaneo, secondo quanto accertato dal Corpo forestale era diventato 'permanente': per questo sono scattati i sigilli e la denuncia per i committenti/esecutori dei lavori

Due persone denunciate e un manufatto abusivo sequestrato. E' il bilacio di un controllo effettuato dal Corpo Forestale dello Stato in materia edilizia a tutela dei territori del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. 

I forestali sono intervenuti in località 'Coppe', a Ruvo, dove è stata accertata l’installazione di una struttura (un prefabbricato di forma rettangolare con tetto a doppia falda), eseguita in totale assenza di autorizzazioni e utilizzata per usi abitativi.

Le indagini hanno acclarato che, pur trattandosi di una struttura temporanea la cui permanenza non avrebbe potuto superare i 120 giorni, non si trattava di opera destinata ad uso meramente temporaneo, poiché il manufatto era stato riscontrato nel corso di un altro sopralluogo, ben precedente al termine di 120 giorni prescritto, si è proceduto al sequestro penale della struttura, convalidato dal PM, e al deferimento alla Procura della Repubblica di Trani di due persone entrambi committenti/esecutori dei lavori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento