Cronaca

Stanco di vivere con i suoceri, evade i domiciliari per farsi arrestare

E' successo ieri sera ad Acquaviva. Protagonista della vicenda un 30enne ai domiciliari per estorsione. Pur di porre fine alla sua convivenza con i genitori della moglie, l'uomo ha costretto i carabinieri ad arrestarlo, evadendo i domiciliari per recarsi direttamente in caserma

Ha preferito la prigione alla convivenza con i suoceri, e per costringere i carabinieri ad arrestarlo ha evaso i domiciliari, recandosi direttamente in caserma. Protagonista della vicenda un 30enne di Acquaviva delle Fonti, agli arresti domiciliari per estorsione. Stanco dei continui litigi con i genitori della moglie, l'uomo ha telefonato ai carabinieri del paese per ottenere un aggravamento della misura cautelare ed essere portato in carcere.

Alla risposta negativa dei militari, che gli hanno risposto spiegandogli che avrebbe prima dovuto presentare un'istanza motivata al gip, l'uomo ha messo in atto lo stratagemma: ieri sera è uscito di casa, e si è presentato direttamente in caserma. Una volta arrivato, i carabinieri non hanno potuto far altro che arrestarlo, con l'accusa di evasione dagli arresti domiciliari. Sarà processato venerdì prossimo per direttissima.


(Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanco di vivere con i suoceri, evade i domiciliari per farsi arrestare

BariToday è in caricamento