menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acquaviva: a lavoro rubava farmaci, a casa scroccava energia elettrica

Fermato un 55enne del posto, dipendente del Miulli: a casa sua rubava energia elettrica con un cavo abusivo, a lavoro aveva sottratto farmaci per 2mila euro

Un 55enne di Acquaviva delle Fonti, ausiliario presso l'ospedale Miulli, è stato arrestato la scorsa mattina con le accuse di furto aggravato e ricettazione.

I militari, grazie alla collaborazione di personale specializzato dell’Enel, hanno eseguito un controllo presso l’abitazione dell’uomo riscontrando che, attraverso un cavo volante, l'uomo si era allacciato abusivamente alla rete primaria. In tal modo l'ausiliario riusciva ad erogare abusivamente corrente elettrica alla sua abitazione, evitando, di fatto, le reali misurazioni del consumo.

La perquisizione, estesa anche sul posto di lavoro, ha permesso ai carabinieri di ritrovare nell'armadietto del 55enne un consistente quantitativo di farmaci di ogni genere, trafugati presso l’ospedale in cui lavora. I farmaci, del valore di circa 2mila euro, sono stati sequestrati, unitamente al cavo elettrico abusivo trovato in casa, mentre l'uomo è stato collocato agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento