Cronaca

Temperature sotto zero, rischio gelo per gli impianti idrici: i 5 consigli utili di AqP

In corso costanti verifiche al funzionamento dei gruppi elettrogeni in dotazione agli impianti di sollevamento acqua potabile, acque fognarie e negli impianti di depurazione. Le raccomandazioni per evitare danni a contatori e rubinetti

A causa dell'ondata di freddo che in queste ore si sta abbattendo sul Barese e la Puglia, AqP ha intensificato le attività di prevenzione della sua rete di impianti idrici, fognari e di depurazione, con l'obiettivo di non far mancare l'acqua nelle abitazioni e di evitare interruzioni del servizio. Attualmente sono in corso costanti verifiche al funzionamento dei gruppi elettrogeni in dotazione agli impianti di sollevamento acqua potabile, acque fognarie e negli impianti di depurazione, nonché il monitoraggio delle zone più a rischio. 

Con l'abbassamento delle temperature sotto allo zero,  uno dei problemi principali è la rottura dei contatori, in particolare di quelli all’esterno dei fabbricati, in locali esposti alla temperatura esterna o in case utilizzate raramente. Nel caso dell'ondata di freddo del 2017, ne vennero distrutti circa 10mila. Stavolta se ne prevedono molto meno. Ciò nonostante, AqP raccomanda alcuni consigli utili, ovvero chiudere il rubinetto a valle del contatore nelle case disabitate, coibentare la porta delle nicchie, coibentare il vano contatore e il contatore, e rendere accessibile il quadrante.

“Rinnovo l’invito ai nostri clienti – ha dichiarato il Presidente Simeone di Cagno Abbrescia – al rispetto delle fondamentali raccomandazioni per la protezione dei contatori, esposti al rischio di danni per il gelo causato da temperature al di sotto dello zero. In ques di AqPta fase, oltre al nostro forte impegno, è necessaria anche la vostra collaborazione sulla quale siamo fiduciosi di poter contare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temperature sotto zero, rischio gelo per gli impianti idrici: i 5 consigli utili di AqP

BariToday è in caricamento