menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ottanta milioni per il risanamento delle reti, Aqp: interventi su 165 km di condotte

I nuovi investimenti annunciati nel corso del primo Open day rivolto agli amministratori di condominio.La progettazione definitiva ed esecutiva dovrebbe essere completata entro il 2018

Un investimento di 80 milioni di euro per sostenere un piano straordinario di risanamento delle reti. Ad annunciarlo, oggi, Acquedotto pugliese, che ha organizzato a Bari il primo Open day “La risorsa idrica in condominio”, rivolto agli amministratori di condominio.

Il progetto di risanamento straordinario delle reti - è stato spiegato - si affianca all'ordinaria attività di ricerca e riparazione delle perdite e coinvolge 21 Comuni, prevalentemente concentrati nelle province di Bari e BAT (tra cui i capoluoghi Bari e Taranto), contraddistinti da livelli di perdita rilevanti, e prevede la sostituzione di circa 165 Km di condotte vetuste ed ammalorate e la introduzione di nuovi distretti (ovvero porzioni di rete equipaggiate con sistemi per il monitoraggio dei principali parametri idraulici (portata e pressione) e dotati di sistemi per la regolazione in automatico della pressione).

Per questo piano di interventi, sono state varate le gare per l’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva, che si prevede di portare a compimento entro il 2018. Tale azione si affianca alle attività ordinarie di ricerca delle perdite e di riparazione delle reti svolte quotidianamente su tutto il territorio servito. Oltre 10.000 interventi svolti ogni anno da personale altamente specializzato e dotato di officine mobili.

Sono oltre 300 - ricorda Aqp in una nota - i milioni di Euro già investiti per la riduzione e il controllo delle perdite. Attività che hanno permesso, anche attraverso la introduzione di sofisticati software gestionali, la sostituzione di 314 km di rete, la istituzione dei distretti, l’utilizzo di valvole automatiche di controllo della pressione, la sostituzione di 2/3 del parco contatori d’utenza. Oggi, secondo l’ultimo dato rilevato dall’ISTAT, il tasso di perdita lineare delle reti pugliesi (36 mc al giorno per km di rete gestita) è sostanzialmente inferiore al valore medio dei capoluoghi di provincia italiani (50 mc). Dal 2009 al 2016 il volume di acqua annualmente prodotto da Acquedotto Pugliese è stato ridotto del 10% (con un risparmio di circa 58 mln mc), pur in presenza di un sostanziale miglioramento della qualità del servizio fornito all’utenza.

Tanti i temi affrontati nel corso dell’incontro: dalle indicazioni per una più agevole lettura della fattura alle anticipazioni sulla nuova articolazione tariffaria e i rilevanti cambiamenti che, nel rispetto delle recenti prescrizioni dell’Autorità, saranno introdotti in fattura a partire dal 2018. Nel corso dell’evento si è parlato anche di politica di gestione del credito e dei nuovi servizi che Acquedotto Pugliese sta introducendo per supportare gli amministratori e ridurre la morosità sulle utenze condominiali, tra i quali l’avvio sperimentale di nuove modalità di informazione. Agli amministratori è stato fornito un aggiornamento sull’emergenza idrica e sulle iniziative adottate per il contenimento dei consumi e l’incremento della disponibilità da fonti integrative straordinarie.

“Con L’Open Day – spiega il Presidente, Nicola De Sanctis - Acquedotto Pugliese apre nuove prospettive di dialogo con i clienti. La numerosa partecipazione degli amministratori di condominio è la riprova che dobbiamo accelerare nel percorso di condivisione e di ottimizzazione del servizio. Un percorso questo, già avviato con numerose attività: dalla semplificazione della modulistica contrattuale all’avvio del servizio “salta la coda” per la prenotazione telefonica dell’appuntamento al front office fino alla Customer Experience, sulla quale l’azienda ripone grande attenzione. A tal proposito, l’avvio del sondaggio sull’Open day rappresenta un’opportunità per dialogare in modo interattivo con la nostra clientela e rispondere in modo sempre più efficiente alle sue esigenze”.

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento