Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Una discarica abusiva nella fabbrica abbandonata ad Adelfia: sorpresi a sversare rifiuti, scattano sequestro e denunce

La scoperta dei carabinieri ad Adelfia: oltre alle cinque persone identificate durante un controllo nell'area, identificati altri tre responsabili tutti collegati a un’attività commerciale di vendita di oggetti usati di Bari

L'ex stabilimento 'Aia', ad Adelfia, trasformato in una vera e propria discarica abusiva. Il grande sito industriale ormai da tempo dismesso e di fatto in stato di abbandono, come accertato militari dell’Arma, era infatti utilizzato per lo sversamento illecito di rifiuti. 

I carabinieri avevano notato un anomalo traffico di mezzi dal sito e pertanto hanno avviato ulteriori verifiche culminate in un accesso all’interno dell’area durante il quale hanno sorpresi diversi soggetti a scaricare rifiuti all’interno dell’area. All’atto del controllo sono state identificate 5 persone che materialmente si occupavano del trasporto e dello sversamento dei rifiuti. 

Ulteriori accertamenti hanno permesso di identificare altri tre rei tutti collegati a un’attività commerciale di vendita di oggetti usati di Bari che aveva organizzato un vero e proprio servizio di raccolta abusiva di rifiuti urbani e speciali per poi sversarli all’interno dell’ex fabbrica. In totale sono state deferite in stato di libertà otto persone di cui 3 di nazionalità nigeriana e 5 italiani. L’area è stata sottoposta a sequestro e si è avviata la procedura per la bonifica e il corretto smaltimento dei rifiuti presenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una discarica abusiva nella fabbrica abbandonata ad Adelfia: sorpresi a sversare rifiuti, scattano sequestro e denunce

BariToday è in caricamento